News 2 min

Se state di nuovo notando quel fastidioso bug con i giochi PS4 su PS5, non siete gli unici

Con i giochi PS4 su PS5 può verificarsi un fastidioso bug che era stato risolto, ma che è tornato alla ribalta.

Capita, a volte, che il lancio di un aggiornamento firmware vada a sistemare alcune problematiche, finendo inavvertitamente per il riesumarne delle altre.

Sembrerebbe anche il caso di quanto appena successo con PlayStation 5, dato che alcuni giocatori stanno segnalando di aver visto il ritorno di un fastidioso bug con i giochi PS4, che per fortuna non si presenta a tutti ma che è comunque abbastanza tedioso.

La notizia arriva a qualche giorno dalla diffusione dell’ultimo aggiornamento di sistema di PS5, di cui vi abbiamo riferito i dettagli nella nostra notizia, e vede alcuni giocatori riscontare problemi quando inseriscono su PS5 il disco di un gioco PS4 per cui hanno già eseguito l’upgrade.

In quel caso, infatti, PS5 comincia a installare sul suo SSD anche la versione PS4 del gioco, nonostante nessuno glielo abbia chiesto e senza chiedere conferma all’utente.

 

Questo significa che è possibile ritrovarsi con dei giochi installati senza che lo si volesse, e magari quando si era già scelto di installare la versione PS5 verso cui si era fatto (o acquistato) l’upgrade.

I giocatori stanno segnalando il problema soprattutto con NiOh, con No Man’s Sky e con il recentissimo Death Stranding: Director’s Cut.

Il bug, segnalano i colleghi del sito VGC, sembrava essere stato risolto lo scorso febbraio, quindi è probabile che sia stato introdotto di nuovo con le modifiche apportate dai più recenti aggiornamenti firmware.

In quel caso, su PlayStation Blog, Sony scrisse:

In alcuni rari casi, la versione PS4 di un gioco si installava dal disco dopo che avevate eseguito l’upgrade e l’installazione della versione PS5. Ora, quando inserirete il disco PS4, non sarà più installato il gioco in versione PS4 senza richiesta di conferma.

Considerando che i giocatori stanno ora segnalando proprio il ripresentarsi dello stesso problema, appare chiaro che le ultime patch abbiano riaperto una falla che era stata invece corretta.

Aspettiamo che venga diffuso un nuovo aggiornamento firmware per ovviare nuovamente al problema. Nel frattempo, in questi giorni PS5 è stata sotto i riflettori proprio perché Sony ha deciso di varare un nuovo sistema di “coda” ufficiale negli USA, che dovrebbe impedire ai bagarini di acquistare le console in blocco per rivenderle.

Oltretutto, in queste ore è stato anche reso noto che Dbrand, compagnia che produceva delle scocche nere per PS5 e che aveva sfidato Sony a farle causa, abbia dovuto interrompere la vendita proprio in seguito a una lettera di notifica legale fatta recapitare dalla compagnia giapponese.

Se volete completare le vostre dotazioni per PS5, date un’occhiata alle cuffie ufficiali Pulse 3D che vi permettono di godere dell’audio tridimensionale della console.