News 2 min

Red Dead Redemption, cosa fa meglio del 2? Video svela dettaglio

Un video realizzato da un fan di Red Dead Redemption ha svelato un dettaglio che il primo gioco ha curato meglio rispetto al successore.

Quando uscì nell’ormai lontano 2010, Red Dead Redemption riuscì a conquistare davvero tutti grazie ad un mondo western incredibilmente realistico ed a personaggi molto credibili: in particolare sembra ci sia un dettaglio talmente curato da farlo risultare superiore anche al secondo capitolo.

Il primo storico Red Dead Redemption è infatti ancora oggi supportato da una grande community di giocatori, che vorrebbero vedere tornare a giocare le avventure di John Marston, soprattutto dopo aver giocato il meraviglioso sequel.

Entrambi i capitoli della serie sono infatti stati talmente apprezzati da venire utilizzati anche all’università per un corso di storia, proprio riguardante il periodo narrato nei giochi di Rockstar Games.

Non solo, ma la storica copertina del primo capitolo è stata fedelmente ricreata da un fan con la photo mode del sequel, sfruttando il fatto che nell’endgame è possibile utilizzare John Marston, il protagonista del titolo originale.

Nonostante l’incredibile cura per i dettagli riposta all’interno di Red Dead Redemption 2, un fan ci ha tenuto a segnalare un piccolo aspetto del gioco che nel titolo originale è stato curato in maniera più approfondita, come segnalato anche da Game Rant.

Una particolare animazione risulta più curata nel primo Red Dead Redemption.

L’utente Reddit MelodicSatisfaction9 ha infatti segnalato che l’animazione in idle è sicuramente migliore nel primo Red Dead Redemption, dato che possiede una maggiore varietà di azioni, mentre nel sequel appare decisamente più generica.

Il giocatore ha poi realizzato una video clip con il comportamento visibile in entrambi giochi, che potete osservare qui sotto, confrontandoli uno di fianco all’altro e condividendolo nel forum dedicato alla serie.

Small detail in RDR not present in RDR2: Higher variety in idle animations from reddeadredemption

Se Arthur Morgan appare infatti decisamente meno attivo, John Marston tenderà a pulirsi la veste, grattarsi il naso ed eseguire altre piccole operazioni che sono assenti nel sequel.

Nonostante i titoli siano separati da una generazione e da tanti anni, sembra dunque che, almeno per quanto riguarda questo leggerissimo dettaglio, il primo Red Dead Redemption ha vinto il confronto con il successore.

Dobbiamo però sottolineare come tantissimi fan abbiano deciso di rispondere nei commenti difendendo a spada tratta il secondo capitolo della serie, evidenziando come questo è solo un piccolo che riesce a fare meglio rispetto alle incredibili novità introdotte.

In ogni caso, sembra evidente che entrambi gli open world western realizzati da Rockstar Games sono dei veri e propri capolavori, che includono tanti segreti e dettagli da scoprire.

A proposito di Red Dead Redemption 2, è doveroso ricordare come, tralasciando le animazioni idle, la cura di Rockstar Games si è dimostrata maniacale sotto certi aspetti, come dimostrato dal realistico comportamento dei pesci del sequel.

In generale, molte meccaniche hanno puntato sempre di più verso un realismo difficilmente eguagliabile: sfruttando la fisica dei proiettili a proprio vantaggio è possibile, per esempio, fare in modo che i nemici si sparino da soli.

Se volete acquistare Red Dead Redemption 2 e godervi l’esperienza completa del Far West di Rockstar potete approfittare del prezzo di Amazon.