News 2 min

PS5, retrocompatibilità ufficiale: solo 10 giochi PS4 non compatibili

Finalmente tutti i particolari ufficiali da Sony su cosa, inclusi giochi e accessori, funzionerà da PS4 a PS5

Sony ha fornito tutti i dettagli sulla retrocompatibilità di PS5 attraverso una pagina sul sito ufficiale PlayStation Support.

La casa giapponese ha chiarito che «la schiacciante maggioranza dei 4000+ giochi PS4 sono giocabili sulle console PS5».

La sola eccezione è costituita da 10 titoli:

  • DWVR
  • Afro Samurai 2 Revenge of Kuma Volume One
  • TT Isle of Man – Ride on the Edge 2
  • Just Deal With It!
  • Shadow Complex Remastered
  • Robinson: The Journey
  • We Sing
  • Hitman Go: Definitive Edition
  • Shadwen
  • Joe’s Diner

Non è chiaro per quali ragioni questi titoli sono esclusi dalla compatibilità con PlayStation 5, ma la lista, se non altro, non include tripla-A o produzioni minori di grande successo.

Su PlayStation Store, che sta per rinnovarsi, questi giochi saranno evidenziati come “Playable on: PS4 only”.

Alcuni giochi sfrutteranno la modalità Game Boost di PS5, per avere un frame rate più elevato o più stabile.

Sony precisa che «alcune funzionalità che erano disponibili su PS4 potrebbero non essere disponibili su PS5. In aggiunta, alcuni giochi PS4 potrebbero esibire errori o comportamenti inaspettati quando fatti girare su PS5».

La casa giapponese chiede anche  di provare i giochi per «vedere se siete contenti dell’esperienza di gioco» su PS5 prima di acquistare add-on per titoli PS4.

I giochi PS VR saranno supportati a patto ovviamente di possedere un headset PlayStation VR, una PS Camera e un adattatore PS Camera.

La retrocompatibilità, viene confermato dopo le precedenti dichiarazioni dal Giappone, copre sia il download che le copie su disco. 

I giochi digitali saranno recuperabili comodamente nella propria libreria, laddove i fisici richiederanno di tenere il disco sempre inserito nella console. Potrebbe essere richiesto un aggiornamento.

Sono previsti upgrade nel momento in cui gli sviluppatori e i publisher dovessero volerne applicare: potrebbero essere gratis, potrebbero richiedere un pagamento o essere disponibili per un tempo limitato. In questi casi è richiesta una connessione ad Internet.

Il DualShock 4 e i controller PS4 di terze parti (entrambi raccomandati rispetto al DualSense per i giochi PS VR) funzioneranno su PlayStation 5 ma soltanto su giochi nativi per PS4.

In questo caso, il tasto Share non potrà essere utilizzato ma sarà necessario premere il tasto Create sul DualSense per scattare immagini e riprendere video su PlayStation 5. Il tasto Create gode delle stesse scorciatoie del DualShock 4 per screenshot e clip.

Volanti, arcade stick e flight stick saranno ereditati in toto da PS4 a PS5, ma funzioneranno solo sui giochi PS4 supportati.

Tornei, In-Game Live e l’app PS4 Second Screen non sono compatibili con PS5, che invece attiverà in automatico l’HDR su tutti i titoli della generazione corrente (sarà disattivabile).

La camera HD della nuova console non sarà compatibile con i titoli PS4, mentre le cuffie Platinum e Gold Wireless funzioneranno su entrambe le piattaforme.

Se volete prepararvi a prenotare PS5 per quando tornerà disponibile, tenete d’occhio la pagina dedicata su Amazon.