News 2 min

PS5 rappresenta la “terza era del gaming”, secondo il papà Mark Cerny

Il ray tracing di PS5, secondo Mark Cerny, sta consentendo ai videogiochi di inaugurare la "terza era" del gaming.

La tecnologia delle console next-gen come PS5 ha rappresentato un netto taglio con il passato, introducendo quella che può essere definita una rivoluzione nel campo del gaming.

Non è un caso che la console con il DualSense incluso sia così desiderata da continuare a essere introvabile anche a distanza di un anno dall’uscita originale: anche il papà di PS5, Mark Cerny, ha recentemente avuto modo di elogiare la next-gen come un vero e proprio nuovo balzo in avanti per i videogiochi.

La console ha da poco celebrato il suo primo compleanno: una ricorrenza che ci ha già fatto sentire un po’ più vecchi, vista anche la continua carenza di scorte.

I suoi giochi next-gen sono notoriamente più cari, ma paradossalmente proprio questa caratteristica sta aiutando a mantenere in vita il mercato fisico.

In un video pubblicato da Wired sul proprio canale ufficiale su YouTube (via GameSpot), Mark Cerny ha avuto modo di spiegare più dettagliatamente il processo di creazione di PS5 e sul come sia stato deciso di implementare diverse feature.

Tra queste ce n’è però una che, secondo Cerny, ha rappresentato l’inizio di una vera e propria terza era del gaming: si tratta del ray tracing, che ha consentito un’incredibile miglioramento nel realismo grafico:

«Se osservate i 50 anni dei videogiochi, si dividono perfettamente in due ere. La prima era — Pac-Man, Sonic the Hedgehog — è composta da giochi costruiti interamente con componenti piatti [2D].

Nella seconda era — Crash Bandicoot, Uncharted — ci sono giochi costruiti con triangoli 3D e diversi effetti.

Grazie al ray tracing stiamo entrando in una terza era e le visuali hanno capacità di mostrarsi come non le avevamo mai viste prima d’ora».

Il papà di PS5 ha infatti spiegato che il ray tracing è ben diverso dalle altre tecnologie: trattandosi di puro calcolo, se l’hardware riesce ad essere abbastanza veloce da supportarlo, sarà in grado di mostrare nuovi incredibili approcci per gli effetti di luminosità, le ombre e i riflessi.

Un effetto che i fan hanno già avuto modo di ammirare con le prime esclusive next-gen: trattandosi solo dell’inizio di questa «terza era», il potenziale di PS5 e della next-gen sarebbe dunque ancora più immenso.

In ogni caso, una delle feature che i fan vorrebbero vedere introdotte in maniera ufficiale sarebbe la possibilità di personalizzare il colore delle console: in futuro, sembra che Sony intenda prodursi da sola le nuove scocche colorate.

Se volete recuperare un’apprezzata esclusiva PS5, su Amazon potete acquistare Ratchet & Clank Rift Apart a un prezzo speciale.