PS5, Sony alza le aspettative per l’evento del 4 giugno: “come l’E3”

Jim Ryan, boss di PlayStation, ha chiesto ai team coinvolti di gestire l'evento come se fosse un E3

News
A cura di Paolo Sirio - 31 Maggio 2020 - 14:13

In una serie di dichiarazioni affidate alla stampa, il CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan ha alzato le aspettative per l’evento del 4 giugno, che costituirà la prima presentazione pubblica di PS5.

Come per l’Inside Xbox del 7 maggio, si tratterà presumibilmente di una presentazione collegata ai primi giochi confermati per la console next-gen della casa giapponese.

E, come per quell’Inside Xbox, il rischio di generare malcontento per una resa dell’evento sotto le aspettative degli appassionati è molto elevato.

PS5, Sony alza le aspettative per l’evento del 4 giugno: “come l’E3”

Ma questo, a quanto pare, non spaventa Ryan, che parlandone ai colleghi di alcuni portali nei giorni scorsi ha invitato i fan ad essere eccitati come lo sarebbero per un E3.

«Normalmente», ha spiegato il boss di PlayStation alla BBC, facendo riferimento alle conseguenze del COVID-19, che hanno portato alla cancellazione dell’E3 2020 a cui Sony non avrebbe comunque partecipato, «sareste in qualche auditorium a Los Angeles con altre 2.000 persone. Potreste tagliare l’adrenalina e il testosterone con un coltello».

«Dobbiamo trovare un modo per dare un po’ alla community una scossa. Quando vedrete lo show la prossima settimana, penso vedrete che siamo riusciti a farlo», ha aggiunto sull’esibizione dei giochi next-gen per PS5.

PS5, Sony alza le aspettative per l’evento del 4 giugno: “come l’E3”

Ryan ha offerto commenti simili a GamesIndustry International, sottolineando così come non si sia trattato di un caso isolato ma di un vero e proprio tentativo di alzare le aspettative per lo showcase di Sony.

«Questa è la sfida che ho posto ai team: provate ad eccitare la community, a quei 100 milioni di persone – e tutte le persone che non hanno una PlayStation a cui ci piacerebbe parlare – come lo sarebbero se fossero nell’auditorium dell’E3, o se stessero guardando quella diretta», è stata la sua affermazione, laddove i 100 milioni sono gli acquirenti (per difetto) di una PS4 dal lancio ad oggi.

Il quadro che viene fuori dalla presentazione dell’evento del 4 giugno è, insomma, quello di una Sony che non vuole assolutamente tenere le aspettative basse come invece Microsoft si è pentita di non aver fatto.

PS5, Sony alza le aspettative per l’evento del 4 giugno: “come l’E3”

Si tratterà, ad ogni modo, soltanto del primo appuntamento con PS5: i rumor vogliono uno State of Play in programma per agosto, e Ryan  è parso confermare queste indiscrezioni quando ha parlato apertamente di altre occasioni da qui al lancio della console per discutere dei piani next-gen di Sony.

Non è un caso che il design della piattaforma così come il suo prezzo non siano stati ancora definiti e, in quella che sembra una guerra di nervi con Xbox Series X, potrebbero dover aspettare ancora un altro po’.

Fonte: ResetEra




TAG: PS5