News 2 min

PlayStation: dipendenti infuriati contro Jim Ryan, e la motivazione è seria

Una mail sembra non essere piaciuta allo staff.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, alcuni dipendenti di PlayStation saremmo ‘infuriati’ a seguito di una mail inviata dall’amministratore delegato Jim Ryan, in cui esortava i dipendenti a ‘rispettare le differenze di opinione’ quando si tratta di diritti all’aborto.

Una recente fuga di notizie dalla Corte Suprema degli Stati Uniti ha messo a fuoco la questione, dopo che è emersa una mozione per ribaltare un caso storico del 1973, che ha legalizzato l’aborto a livello nazionale.

La mail, visionata dal giornalista Jason Schreier ma non ripubblicata integralmente online, afferma infatti che l’azienda è ‘sfaccettata e diversificata, con molti punti di vista diversi’ e che ‘è necessario rispettare le differenze di opinione tra tutti i membri delle nostre comunità interne ed esterne’.

Come riportato anche da PushSquare, il messaggio prosegue: «Rispetto non significa accordo. Ma è fondamentale per ciò che siamo come azienda e come apprezzato marchio globale».

Secondo Bloomberg, Ryan ha poi continuato a condividere qualcosa di leggero per aiutare a ispirare tutti a essere consapevoli di avere un equilibrio, compresa una storia sui compleanni dei suoi gatti domestici e sul suo desiderio di possedere un giorno un cane.

Nel suo rapporto, Schreier spiega che i dipendenti di “diversi” studi interni di PlayStation non sono stati affatto soddisfatti dai toni della mail, tanto che uno di loro avrebbe suggerito che ‘non si erano mai arrabbiati così tanto per un compleanno di un gatto’.

Poco sotto, il tweet di Schreier:

In netto contrasto, Bungie – sviluppatore che Sony intende acquisire entro la fine dell’anno – ha rilasciato una dichiarazione pubblica la scorsa settimana, sottolineando che ‘difendere la scelta e la libertà riproduttiva non è una decisione difficile da prendere‘.

Parlando di cose più leggere, PlayStation ha pubblicato la classifica dei giochi più scaricati ad aprile su PS Store per PS4 e PS5.

Ma non solo:  Sony Interactive Entertainment sembra aver registrato da poco un nuovo modello di PlayStation 5 in Giappone.