News 2 min

PlayStation: arriveranno altri acquisti, Bungie non è una reazione ad Xbox

Dopo l'annuncio dell'acquisizione di Bungie, Jim Ryan avrebbe chiarito la situazione attuale e futura di PlayStation, in relazione ad Xbox.

Questa settimana è partita col botto, perché poche ore fa PlayStation ha annunciato di aver iniziato l’acquisizione di Bungie, con un accordo davvero corposo.

Lo studio è responsabile di Destiny, l’ultima (doppia) fatica che ha rivoluzionato il mondo dei videogiochi cooperativi online, pur con alti e bassi.

L’annuncio dell’acquisizione è arrivato poco fa, con gli ovvi commenti delle parti in causa, che hanno fatto luce sull’affare da 3.6 miliardi di dollari.

Bungie si è espressa anche sul destino… di Destiny 2, che comprensibilmente è al centro della discussione, pubblicando un Q&A molto dettagliato sulla vicenda.

Notizie del genere scuotono inevitabilmente gli animi dei giocatori, che cominciano a farsi un sacco di domande, ma soprattutto immaginare cosa c’è dietro a queste manovre.

Dopo la manovra clamorosa di Xbox con Activision Blizzard, in molti sono stati portati a pensare che questa di Bungie possa essere stata una sorta di risposta, o almeno una reazione, alla manovra di Microsoft.

Non solo non è così ma, stando alle parole di Jim Ryan in esclusiva per Games Industry, questa non è affatto l’ultima acquisizione che possiamo aspettarci da parte di PlayStation.

In una intervista esclusiva, il CEO di PlayStation ha spiegato come «ci dobbiamo assolutamente aspettare più acquisizioni», perché c’è una lunga strada che il colosso nipponico vuole percorrere e dovremo stare attenti nei prossimi mesi.

Jim Ryan ha anche offerto delucidazioni per quanto riguarda l’acquisizione di Bungie, che è costata circa sei mesi di trattative e, per motivi cronologici, non è stata una risposta ad Xbox:

«Queste conversazioni sono state in gestazione per un numero di mesi, e certamente precedenti alle attività che abbiamo visto quest’anno. Dalla nostra prospettiva, questo farà quello che noi crediamo sia giusto per PlayStation, e quella che crediamo sia la cosa giusta da fare per portare PlayStation in luoghi in cui non siamo mai stati prima.»

Davvero una mossa importante, talmente tanto che anche Phil Spencer si è speso per commentarla, con la solita sportività che lo contraddistingue.

Un periodo di annunci frizzanti per quanto riguarda il mondo PlayStation, visto che proprio poche ore fa la casa nipponica ha annunciato anche un nuovo State of Play.

Destiny 2 sarà nei piani futuri di PlayStation, perciò dovreste acquistarne una copia al più presto al miglior prezzo!