PlayStation 5: Sony spiega la retrocompatibilità aggiornando il brevetto

Sony ha aggiornato i brevetti di PS5 legati alla retrocompatibilità: vediamo cosa ci dicono

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 3 Giugno 2019 - 14:04

Prima ancora che Sony si pronunciasse pubblicamente e ufficialmente sulla questione, la retrocompatibilità della futura PS5 era già stata messa in piazza dai brevetti depositati dalla compagnia giapponese. Proprio questi ultimi sono stati recentemente aggiornati e hanno rivelato qualche altro piccolo dettaglio sul funzionamento della feature – largamente richiesta dal pubblico dei videogiocatori.

ps5

Secondo quanto leggiamo, per rendere realtà la retrocompatibilità Sony svolge per tutti i giochi dei test legati ai parametri operativi. Significa che tutti i giochi che saranno retrocompatibili, saranno stati prima testati da Sony sulla console originale – per tracciarne le performance. Appresi questi dati, saranno poi fatti girare su PS5, per ottimizzare le prestazioni dell’hardware in maniera che siano il più simili possibili a quelle dell’originale.

Questa procedura si rende necessaria di fronte al fatto che le console siano spesso costruite su architetture diverse – che rendono il fatto di avere un hardware più potente non necessariamente un passo in avanti, per la compatibilità di giochi pensati per altre specifiche.

Quanto è importante, per voi, la retrocompatibilità di PS5?

Fonte: VG24/7




TAG: playstation 5, PS5

OffertaBestseller No. 1