Phil Spencer insiste: Microsoft vuole uno studio in Asia

Phil Spencer è tornato ad un suo vecchio cavallo di battaglia, ovvero la volontà di acquisire uno studio in Asia già espressa dall'esponente di Microsoft

News
A cura di Paolo Sirio - 23 Dicembre 2019 - 19:54

In un’intervista concessa a Game Informer, Phil Spencer è tornato ad un suo vecchio cavallo di battaglia, ovvero la volontà di acquisire uno studio in Asia già espressa dall’esponente di Microsoft a margine dell’E3 2019.

Spencer ha rimarcato che gli piacerebbe “avere una voce tra gli studi first-party al tavolo che sia dall’Asia, che sia dal Giappone o da un altro mercato”.

xbox game studios e3 2019

Questo “sarebbe una buona aggiunta per noi”, così come lo sarebbe avere “relazioni di publishing lì, (…) penso sarebbe ok”, per quanto non accenderebbe la fantasia al pari di un’acquisizione.

In poco più di un anno, Xbox Game Studios ha raggiunto quota 15 etichette e affrontato un rebranding in vista della prossima generazione di console; tra i titoli annunciati dai nuovi team troviamo Senua’s Saga: Hellblade II di Ninja Theory e Grounded di Obsidian Entertainment.

Di recente, voci dalla Polonia si sono levate a proposito di una possibile acquisizione di Microsoft proprio nel paese dell’Europa dell’Est, il che danno l’idea perlomeno di una situazione ancora in divenire per l’organizzazione first-party.




TAG: microsoft, Xbox Game Studios