News 2 min

Nintendo Switch OLED si porterà dietro un problema storico

I Joy-Con di Nintendo Switch OLED sono esattamente identici a quelli originali.

Nonostante una versione rivista della console ibrida fosse nell’aria da tempo, ieri a sorpresa è arrivato l’annuncio di Nintendo Switch OLED, un nuovo modello della piattaforma della grande N.

La nuova variante di Nintendo Switch porta con sé alcune interessanti novità, pur non avendo apportato delle vere e proprie modifiche significative: di conseguenza, questa scelta farà in modo che la console ibrida conservi un problema storico.

Stiamo parlando ovviamente del drifting dei joy-con, un problema che si sperava sarebbe stato risolto in breve tempo dopo la registrazione di un nuovo brevetto.

Nintendo ha infatti scelto di non apportare eccessivi cambiamenti alla sua piattaforma, dimostrando che squadra che vince non si cambia.

 

Tuttavia, resta l’amarezza nel constatare che non siano stati migliorati i Joy-Con, gli storici controller della console che, come riportato da GameSpot, a parte una nuova colorazione resteranno identici a quelli del precedente modello.

La redazione della testata ha infatti raggiunto Nintendo per un commento ufficiale riguardante i controller di Nintendo Switch, ricevendo una risposta da un rappresentante dell’azienda che toglie spazio ad ogni possibile dubbio:

«La configurazione e la funzionalità del controller Joy-Con non è cambiata con il sistema Nintendo Switch (modello OLED).

È la stessa dei controller Joy-Con del sistema Nintendo Switch».

Non è stato dunque apportato alcun cambiamento o miglioramento ai controller di Nintendo Switch OLED: la grande N ci ha tenuto a chiarire che sono esattamente identici a quelli già visti nel modello originale.

Considerando che il problema del drifting non è mai stato risolto, sembra dunque molto probabile che anche il modello OLED possa soffrire prima o poi anch’esso di questa usura fastidiosa.

Probabilmente molti fan saranno dispiaciuti di sapere che, tra le tante migliorie apportate, una delle più richieste sarà assente dalla nuova versione di Switch: la speranza, naturalmente, è che questo problema non si verifichi per la maggior parte degli utenti.

Ricordiamo che Nintendo Switch OLED sarà disponibile dall’8 ottobre: al momento non è stato confermato il prezzo italiano, ma sappiamo che per il mercato americano costerà 349.99 dollari.

Il nuovo modello della console Nintendo non sarà più potente della versione originale: un dettaglio che ha spinto alcuni giocatori a prendersela con la stampa, «rea» di aver riportato indiscrezioni da fonti credibili.

L’annuncio di Nintendo Switch OLED è già riuscito a compiere un’impresa: far «rivivere» PS Vita, sempre rimasta nel cuore di tanti fan PlayStation.

Nel caso preferiate giocare unicamente in modalità portatile (e senza Joy-Con), potete acquistare Nintendo Switch Lite al miglior prezzo su Amazon.