News 2 min

NBA 2K23, cosa cambia? Tutte le novità di gameplay confermate

Vediamo da vicino le novità confermato da 2K per il suo NBA 2K23, che vuole modificare alcuni aspetti del gameplay.

Manca ancora qualche settimana al debutto ufficiale di NBA 2K23 e, in vista del lancio (potete prenotarlo su Amazon), in queste ore Visual Concepts2K Games hanno confermato alcune delle caratteristiche chiave dell’esperienza di gameplay della loro prossima fatica.

Il gioco, infatti, migliorerà diversi aspetti che sono stati presentati con alcune clip video che potete vedere anche in embed in questo articolo. Per il report completo pubblicato dagli sviluppatori – anche se in lingua inglese – potete fare riferimento a questo link.

NBA 2K23 gameplay: cosa cambia

Sono diverse le novità confermate dagli autori per quanto concerne il gameplay, tra cui si evidenziano:

  • Tiro: avrete ora degli attributi di tiro, in modo che ogni conclusione in salto abbia delle caratteristiche uniche che ne determinano l’efficacia. « Ci sono anche cinque nuovi metri di tiro tra cui scegliere, e altri 15 possono essere sbloccati attraverso le Stagioni nel corso del prossimo anno» aggiungono gli sviluppatori.
  • Miglioramenti del Pro Stick: ci sono nuove combo di gesti ora parte del Pro Stick. Nuovi comandi sono stati introdotti anche per la schiacciata.
  • Mosse di abilità e potenziamenti dell’adrenalina: sono state introdotte anche in questo caso nuove combo che favoriscono un maggior numero di opzioni nella gestione della palla per la manovra offensiva. Inoltre, ci anticipano gli autori, «i boost vengono consumati ogni volta che un giocatore esegue un’azione di movimento o uno sprint esplosivo e, una volta esauriti i tre boost, i giocatori noteranno che la loro velocità e accelerazione diminuiscono significativamente per il resto del possesso».
  • Difesa: in termini difensivi, ci sono aggiornamenti per creare una difesa su palla e un blocco dei tiri più realistico. I blocchi sono più prevedibili perché più credibili, secondo gli autori, che parlano anche di un miglioramento nella sicurezza della palla per i bravi schiacciatori.
  • Badge: un nuovo sistema di badge su console next-gen, con 16 badge per ogni categoria di attributi. «L’idea di base è che i giocatori devono equipaggiare un certo numero di badge nei livelli inferiori prima di poter equipaggiare quelli più alti».
  • Takeover: non cambia nulla per i takeover primari o secondari, ma quello di squadra è stato rivisto e riprogettato per funzionare come un sistema cooperativo. Ora l’intera squadra condivide un unico contatore.
  • IA: ci sarà una intelligenza artificiale migliorata sulle console di nuova generazione, che permettono una miglior gestione della palla, l’esecuzione del pick and roll e un comportamento difensivo più curato.

L’appuntamento con NBA 2K23 è fissato per il 9 settembre su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X|S e Nintendo Switch. Se volete approfondire la conoscenza con la serie, trovate qui la recensione di NBA 2K22.