Industria dei videogiochi al picco: in calo dal 2019 per analista

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 24 Gennaio 2019 - 13:57

L’industria dei videogiochi potrebbe essere arrivata a un picco nel 2018 e, secondo un analista, starebbe per vivere una battuta d’arresto nel 2019. A riferirlo è l’analista Pelham Smithers, che da oltre dieci anni studia le dinamiche del mercato videoludico.

Secondo l’esperto, il 2019 sarà un anno in cui il mercato avrà un calo dell’1%, che per quanto possa non sembrare un numero altisonante sarebbe comunque una frenata – la prima dal 1995. I motivi sarebbero molteplici, secondo Smithers: prima di tutto, potremmo vivere un rallentamento nel mercato di Fortnite, che ha fatto da trascinatore in quest’ultimo periodo, insieme al genere della battle royale.

Fortnite

A portare a compimento i calcoli dell’analista è stato anche il calo delle azioni di giganti come TencentElectronic Arts, che prefiguererebbero un mercato dall’andamento più lento, probabilmente almeno fino al 2020. Un altro motivo della frenata, secondo lo studio di Smithers, sarebbe anche da ricondursi nella «mancanza di grandi e innovativi blockbuster che possano rimpiazzare quelli di punta recenti, che iniziano ad avvertire il loro ciclo d’invecchiamento.»

Da notare anche il mercato cinese dei giochi mobile, che secondo l’analista subirà a sua volta una contrazione del 10% – il che non è poco, considerando che le entrate da titoli mobile sono il 49% del totale dell’industria dei videogiochi. Le vendite su console rappresentano il 19% del mercato, quelle su PC il 25%.

industria dei videogiochi

A proposito delle console, l’esperto sottolinea che l’arrivo di PS5 alla fine del 2020 sarebbe ottimo per il 2021, ma pessimo per il 2020. Un tema di cui abbiamo parlato noi stessi oggi, nel nostro speciale, in cui abbiamo analizzato gli “anni di transizione” che stiamo vivendo, tra questa gen e la prossima.

Non ci rimane che metterci comodi per scoprire se le previsioni dell’esperto analista si realizzeranno o se i titoli attesi per il 2019 manterranno gli stessi numeri dei grandi successi del 2018.

Fonte: Bloomberg




TAG: videogames