News 2 min

Il drift dei Joy-Con di Switch? Non sarebbe un vero problema, per Nintendo

Secondo gli avvocati che seguono il caso, Nintendo starebbe rispondendo nella causa legale che il drift dei Joy-Con non è un vero problema per gli utenti Switch

La questione del problema del drift dei Joy-Con è purtroppo uno dei tormentoni che accompagna Nintendo Switch fin dalla prima ora. Soprattutto il Joy-Con sinistro della console, infatti, sarebbe tendente dopo qualche tempo di utilizzo a divenire impreciso nella trasmissione dei segnali dello stick analogico, e vi capiterà ad esempio di vedere il vostro personaggio che prosegue a camminare mentre voi avete già lasciato andare il tasto da qualche tempo.

Si tratta di un inconveniente che è sfociato anche in delle class action vere e proprie, con unioni a difesa dei consumatori che chiedevano a Nintendo di prendere una posizione netta e di fornire assistenza (come in alcuni casi è stato, senza esborsi) per venire incontro agli utenti.

Ci sono consumatori che hanno denunciato diversi casi di drift dei Joy-Con e altri che non sono incappati nel problema

Tuttavia, apprendiamo dagli avvocati che stanno seguendo il caso presso il Tribunale Arbitrario che Nintendo non sarebbe dello stesso avviso, ma anzi riterrebbe quello del drift dei Joy-Con come «un problema che non ha causato nessun vero inconveniente a nessuno».

A rivelarlo sono gli avvocati dello studio Chimicles Schwartz Kriner & Donaldson-Smith che, in virtù delle accuse e dei rimbalzi di Nintendo, chiedono ai consumatori di fornire dei video dove vengano testimoniate le esperienze negative rese tali dal difetto dei controller.

In una mail inviata a un consumatore e rilanciata dai colleghi di VGC leggiamo:

Stiamo lavorando per mettere insieme un montaggio di clip video dai possessori di Nintendo Switch, come te, come un modo per dare voce ai problemi di Joy-Con che stai vivendo. Questo ci aiuterà a rispondere alle teorie di Nintendo secondo le quali questo non sarebbe un vero problema, e non avrebbe creato problemi reali a nessuno.

Vedremo come proseguirà la questione legale – e, chissà, se un futuro chiacchierato modello Nintendo Switch Pro riuscirà una volta per tutte a ovviare al problema.

Se volete portare a casa Nintendo Switch Lite – aggirando del tutto i Joy-Con – potete approfittare del prezzo proposto da Amazon.