News 1 min

I 10 peggiori giochi dell’anno secondo Metacritic

Andrà meglio il prossimo anno?

L’aggregatore di recensioni internazionali Metacritic ha stilato la classifica con i 10 giochi dalla media voto peggiore usciti nel 2020.

La lista comprende, ahinoi, anche l’italiano Remothered: Broken Porcelain e il remake di XIII, sviluppato a Malta ma da un team fondato da un nostro connazionale, PlayMagic.

La top ten, se così è lecito chiamarla, include pure The Elder Scrolls: Blades per Nintendo Switch, un port del titolo mobile pubblicato sull’ibrida della Grande N senza troppo successo.

Questo l’elenco completo:

  1. Tiny Racer (Switch) – 29
  2. XIII Remake (Xbox One) – 32
  3. Dawn of Fear (PS4) – 33
  4. Fast & Furious Crossroads (PC) – 34
  5. Arc of Alchemist (Switch) – 36
  6. Remothered: Broken Porcelain (PC) – 39
  7. Tamarin (PS4) – 40
  8. Street Power Soccer (PS4) – 41
  9. Gleamlight (Switch) – 42
  10. The Elder Scrolls: Blades (Switch) – 42

Ricorderete, invece, che particolarmente roboante fu il tonfo di Fast & Furious Crossroads, il disastroso tie-in della serie cinematografica action con Vin Diesel presentato in pompa magna a The Game Awards.

Curiosamente, Diesel è pronto al ritorno in un videogioco prodotto da lui stesso, il seguito di Ark Survival Evolved di cui è un grande fan.

La speranza, evidentemente, è di non vederlo coinvolto in una lista del genere quando il titolo sarà pronto nel 2022.

Nel caso voleste comunque provarlo, potete acquistare Fast & Furious Crossroads ora su Amazon