News 2 min

Halo Infinite, rumor: versione Xbox One cancellata, lancio nel 2022?

Una nuova indiscrezione riferisce di cambiamenti radicali in programma per migliorare il gioco

Stando ad un nuovo rumor proveniente da ResetEra, Halo Infinite potrebbe compiere alcuni sacrifici molto seri pur di arrivare al massimo delle sue possibilità al lancio.

Il first-person shooter di 343 Industries è stato recentemente rinviato dopo un debutto che non ha soddisfatto le aspettative tecniche dei fan.

Ad oggi sono previste versioni per PC, Xbox Series X e Xbox One ma, stando alle informazioni raccolte dall’utente Sponger – approvate dal team di moderazione del popolare forum, come riporta GamingBolt -, quest’ultima potrebbe venire spuntata dalla lista delle piattaforme supportate.

Il rinvio originale era stato collegato a distrazioni come la serie TV di Halo, ipotesi questa smentita categoricamente, e difficoltà nel coordinamento dei vari studi impegnati sul progetto.

Secondo quanto afferma l’insider, Xbox One starebbe facendo fatica a gestire il titolo alla risoluzione di 1080p sul modello base, stando lontano persino dai 900p cui ha abituato per buona parte del suo ciclo vitale.

Un grosso problema sarebbe lo streaming degli asset, già molto problematico su Xbox Series X e PC, piattaforma su cui ha girato nella presentazione di luglio.

Eliminare questa versione farebbe saltare in qualche modo la promessa di Microsoft di supportare per un altro paio di anni la piattaforma dopo la release di Xbox Series X.

In cantiere ci sarebbero cambiamenti assai importanti che dovrebbero impattare ad un livello di engine il modo in cui funzionerebbe Halo Infinite.

«L’idea è cambiare a livello di engine come gli asset vengono caricati, attivare il ray tracing di base (migliorare/”sbloccare” alcuni asset), migliorare la geometria, il post-processing e aggiungere più interattività legata alla CPU», ha aggiunto Sponger.

La CPU non a caso è la miglioria più sensibile in termini di architettura da Xbox One a Xbox Series X, e queste modifiche consentirebbero di sfruttarla di più. Il ray tracing, invece, era stato annunciato come update successivo all’uscita.

Tali ritocchi, imponenti, lascerebbero sul tavolo persino l’ipotesi di far slittare il day one ancora oltre la finestra generica annunciata del 2021.

Microsoft starebbe infatti valutando la pista dell’inizio 2022 per il lancio del gioco, che vuole essere «il miglior Halo di sempre».

Un team di sviluppo aggiuntivo si è unito di recente ai lavori, se non altro, e questo potrebbe aiutare ad evitare un ulteriore slittamento.

Volete lanciarvi da subito nell’universo della saga di Halo? Se la risposta è sì, potete recuperare gli episodi classici della serie disponibili a dei prezzi vantaggiosi su Amazon Italia!