News 2 min

GTA 6 leak, è arrivata la risposta ufficiale di Rockstar Games

La comunicazione ufficiale della compagnia americana dopo l'attacco hacker.

Rockstar Games è stata vittima in queste ore di un leak di GTA 6, sebbene la compagnia abbia ora rilasciato un comunicato ufficiale per commentare l’evento.

L’episodio ha infatti visto finire online oltre 90 filmati e immagini di gioco provenienti da una build interna del sequel di Grand Theft Auto V (trovate l’edizione next-gen in sconto su Amazon).

Dopo che si sono iniziate a rincorrere le voci sul colpevole, la situazione non ha fatto altro che aggravarsi, rendendo il leak in questione uno dei più gravi di sempre.

Alcuni filmati trafugati risalirebbero al 2021, trapelati direttamente dal server Slack utilizzato dagli sviluppatori, cosa questa di una gravità davvero inaudita.

Il messaggio di Rockstar Games (via FB) recita: «Di recente abbiamo subito un’intrusione nella rete da terzi non autorizzati, i quali hanno avuto accesso e scaricato illegalmente informazioni riservate dai nostri sistemi, tra cui i primi filmati di sviluppo del prossimo Grand Theft Auto.»

«Al momento, non prevediamo alcuna interruzione dei nostri servizi di gioco dal vivo né effetti a lungo termine sullo sviluppo dei nostri progetti in corso. Siamo estremamente dispiaciuti che i dettagli del nostro prossimo gioco siano stati condivisi con tutti voi in questo modo.»

«Il nostro lavoro sul prossimo capitolo di Grand Theft Auto continuerà come previsto e noi restiamo impegnati come sempre per offrire a voi giocatori un’esperienza che superi davvero le vostre aspettative.»

E ancora: «Aggiorneremo presto tutti e, naturalmente, vi presenteremo adeguatamente il prossimo gioco quando sarà pronto. Vogliamo ringraziare tutti voi per il loro continuo supporto in questa situazione delicata. Il team di Rockstar Games.»

L’hacker avrebbe ammesso di essere in possesso del codice sorgente di GTA V e GTA 6 e di essere pronto a venderlo agli stessi sviluppatori per un riscatto. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi sulla vicenda, la quale potrebbe ora chiudersi senza ulteriore clamore.

Parlando di cose più leggere, avete letto che qualcuno si è divertito a rendere GTA V davvero next-gen, grazie a un mod realmente affascinante?