News 2 min

God of War Ragnarok, fan scoprono dettagli nel logo

Diversi fan hanno analizzato approfonditamente il logo di God of War Ragnarok e del capitolo su PS4, scoprendo dettagli interessanti.

In occasione del lancio di God of War per PS4, lo storico logo a forma di Omega della serie ha subito un restyling abbastanza particolare: dopo averlo osservato più da vicino grazie al teaser di Ragnarok, alcuni fan sono riusciti finalmente a capirne il significato nascosto.

Il simbolo adoperato per la prima volta sedici anni fa era stato infatti riadattato per il nuovo ciclo di titoli: un cambiamento che riflette anche quello adoperato dallo stesso Kratos, che nel nuovo titolo vediamo in una veste completamente diversa.

Il capitolo PS4 ha inoltre ricevuto un update PS5 per portarlo alla risoluzione 4K a 60fps: l’aggiornamento è stato giudicato praticamente perfetto sia per gli addetti ai lavori che per gli stessi giocatori.

Nel forum Reddit dedicato alla serie, diversi utenti hanno dunque scelto di analizzare lo stesso logo, riproposto in chiave leggermente diversa per l’annuncio di God of War Ragnarok, scoprendo diversi dettagli interessanti.

Il simbolo in sé ha mantenuto la forma dell’Omega presente nei precedenti titoli, ma in questo caso rappresenta prevalentemente il Serpente del Mondo, una figura chiave della mitologia norrena che compare anche all’interno dello stesso gioco.

Nella parte in basso a destra del logo è possibile infatti osservarne la testa, e a conferma di questo dettaglio, nella piccola clip teaser che venne condivisa per annunciarlo è possibile sentire un suono che sembri rappresentare il Serpente del Mondo cadere: è plausibile pensare che avrà dunque un ruolo più importante nel sequel.

 

La parte invece in basso a sinistra, che ne rappresenterebbe la coda, sembra inoltre avere la forma di una spada: un dettaglio che naturalmente sembra rappresentare una delle iconiche Lame del Caos utilizzate da Kratos e che voleva lasciarsi, appunto, alle spalle.

Viene inoltre fatto notare che il serpente si trova in un loop: nel mito norreno lo scontro tra Thor e Jormungandr, questo il nome del Serpente del Mondo, è così devastante che finisce per essere mandato indietro nel tempo.

La variante rossa presente in God of War su PS4 presentava inoltre i simboli degli 8 regni, con Midgard al centro: nel nuovo simbolo mostrato nel sequel rappresentano invece le lettere che compongono la parola Ragnarok, che non solo è il nome scelto per l’ultimo capitolo ma è anch’esso tratto da un evento della mitologia norrena, secondo il quale il mondo verrà distrutto per poi essere rigenerato.

Insomma, il nuovo logo di God of War non è solamente esteticamente bello da vedere, ma non è casuale e nasconde tanti piccoli dettagli interessanti che ci svelano indizi su ciò che racconterà l’avventura di Kratos ed Atreus.

La storia del capitolo su PS4 era stata particolarmente toccante, al punto da aver aiutato un fan a superare un lutto.

Potrebbe però volerci più tempo del previsto per vedere Ragnarok su PS5: secondo Schreier è infatti molto improbabile che riuscirà ad essere lanciato nel 2021.

Se volete acquistare il primo capitolo della saga di Sony Santa Monica, potete trovarlo su Amazon a un prezzo davvero molto basso.