Un fondo da 10 milioni: coronavirus, così Sony aiuta gli indie

«Gli sviluppatori indipendenti sono il cuore e l’anima della community dei videogiocatori e siamo coscienti delle difficoltà»

News
A cura di Paolo Sirio - 14 Aprile 2020 - 18:32

Sony ha annunciato l’istituzione di un fondo da 10 milioni di dollari per il sostegno dell’industria dello sviluppo indipendente durante l’emergenza sanitaria del COVID-19.

L’annuncio arriva contestualmente all’adesione di PlayStation al programma Play at Home, con due giochi gratuiti che saranno forniti dal 16 aprile agli utenti PS4.

Un fondo da 10 milioni: coronavirus, così Sony aiuta gli indie

«Gli sviluppatori indipendenti sono il cuore e l’anima della community dei videogiocatori e siamo coscienti delle difficoltà e delle ristrettezze economiche a cui molti studi più piccoli sono costretti a far fronte», ha spiegato il CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan.

«Per questo, SIE ha istituito un fondo che li sostenga in questo periodo. Abbiamo destinato 10 milioni di dollari per aiutare i nostri partner di sviluppo indipendenti».

Ulteriori informazioni sul fondo, inclusi i criteri di partecipazione, saranno presto disponibili.

Sony è stata tra le compagnie maggiormente toccate dallo scoppio della pandemia del nuovo coronavirus, essendo stato il primo gigante del gaming a rinunciare alla partecipazione ad un evento pubblico – era il PAX East dello scorso febbraio.

L’impatto più significativo si è però verificato all’annuncio del rinvio di The Last of Us Part II, slittato ora a data da destinarsi.

Fonte: PlayStation Blog




TAG: coronavirus, playstation, sony