Sony cancella la partecipazione al PAX East per il coronavirus

La cancellazione dei piani per il PAX East comporterà alla rinuncia alla prima demo giocabile di The Last of Us Part II

News
A cura di Paolo Sirio - 19 Febbraio 2020 - 19:20

Sony ha annunciato la cancellazione della sua partecipazione al PAX East a causa del coronavirus, che sta mietendo numerose vittime in Cina.

“Oggi, Sony Interactive Entertainment ha preso la decisione di cancellare la sua partecipazione al PAX East a Boston quest’anno per via delle preoccupazioni crescenti collegate al COVID-19 (noto anche come ‘nuovo coronavirus’)”, si legge in un aggiornamento sul PlayStation Blog.

“Sentiamo che questa sia l’opzione più sicura dal momento che la situazione sta cambiando tutti i giorni. Siamo delusi di cancellare la nostra partecipazione a questo evento, ma la salute e la sicurezza della nostra forzalavoro globale è la nostra preoccupazione più elevata”.

playstation logo sony

La cancellazione dei piani per il PAX East comporterà tra le altre cose alla rinuncia alla prima apparizione pubblica in formato giocabile di The Last of Us Part II.

Il coronavirus ha causato diversi disagi nel mondo del gaming, tra cui, pare, la carenza di Nintendo Switch nel mese di aprile.

La GDC di marzo si terrà a San Francisco ed è stata recentemente confermata, nonostante il ban per compagnie provenienti dalla Cina.




TAG: pax east, sony