Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

Scopriamo queste cuffie pensate per l'immediatezza

RECENSIONE TECH
A cura di Giulia Garassino - 7 Aprile 2020 - 10:25

Come abbiamo già accennato, Fnatic, l’azienda che opera nel mondo dell’eSport, è anche nota per la produzione di alcune periferiche da gioco. Dopo la prova della tastiera STREAK RGB, è venuto il momento di mettere alla prova anche le cuffie REACT: ecco le nostre considerazioni.

Contenuto della confezione – Cuffie REACT:

  • Cuffie con microfono rimovibile
  • Cavo sdoppiatore
  • Quick Start Guide

Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

Struttura e comfort sono importanti!

Tra le caratteristiche principali da tenere in considerazione per l’acquisto delle cuffie, sicuramente comfort e struttura sono le più importanti. Sia che stiamo cercando delle periferiche da gioco competitivo, sia da casual gaming, è chiaro che avere un prodotto comodo da indossare diventa essenziale quando le ore di utilizzo sono elevate.

A livello ergonomico le Fnatic REACT non sono affatto male: presentano infatti un’imbottitura in memory foam sia sull’archetto superiore che attorno ai padiglioni. Lo spessore è adeguato e anche la morbidezza è buona. Inoltre la periferica è abbastanza leggera, e questo consente di indossare le cuffie per lunghe sessioni senza sentirne il troppo peso sulla testa.

L’imbottitura è ricoperta di ecopelle nei padiglioni, mentre in tessuto traspirante sull’arco superiore, nella parte interna (quella a contatto con il capo). La parte in simil pelle potrebbe dare chiaramente un leggermente fastidio durante i periodi estivi, ma sappiamo bene, che, rispetto al tessuto, è migliore in termini di isolamento acustico.

Parlando di isolamento le cuffie sono buone, ma non eccellenti. Questo deriva dal fatto che la morsa dei padiglioni sulle orecchie non è molto stretta: pertanto con teste non molto grandi, si forma un piccolo gap tra cuffie e orecchie. Da una parte ne giova sicuramente la comodità, poiché, in tal modo non avremo pressioni eccessive su orecchie, tempie e capo, ma dall’altra ne risente certamente un po’ l’isolamento.

Parliamo invece di struttura, altra caratteristica da tenere in considerazione se si cerca un bene che possa perdurare nel tempo: di base, le Fnatic REACT sono costituite di plastica rigida, sebbene presentino un’anima realizzata in metallo che si estende fino a sostegno dei padiglioni.

Questa struttura ragionevolmente estensibile consente un buon movimento verticale dei padiglioni, ma non rotatorio.
Le cuffie in generale sembrano abbastanza solide e la loro resistenza a torsione e compressione è buona, questo a conferma dell’utilizzo di materiali di ottima qualità.

Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

Dal punto di vista estetico, invece, le cuffie sono decisamente sobrie, quasi professionali. Non abbiamo particolari livree o segni. Presentano una base completamente nera, che mostra soltanto il logo bianco sui due padiglioni e la scritta “Fnatic” (nera lucida) sull’estremità dell’arco superiore e incisa sulla parte in vista dell’arco superiore. L’interno dei padiglioni è di colore arancione, a richiamare i classici colori del team.

Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

La cuffia è sobria anche nei dettagli e negli accessori. Si tratta di un prodotto con un driver da 53 mm, una frequenza di risposta di 20Hz-40kHz e un’impedenza di 23 Ohm.
Le cuffie presentano un connettore da 3,5 mm unico che consente l’inserimento anche sui dispositivi mobili; all’interno della confezione è inoltre presente un cavo sdoppiatore (quindi con jack separati per cuffie e microfono).

Sul cavo è inoltre installata una piccola unità dedicata al controllo del volume e del microfono.

Altra caratteristica è il microfono completamente rimovibile e assolutamente mobile per via della sua composizione. L’asticella in metallo può essere posizionata secondo le nostre necessità, mantenendo esattamente la posizione da noi impostata.

Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

Come si comportano in gioco le Fnatic REACT?

Quello che l’azienda ci dice è che le Fnatic REACT sono state pensate per il gioco competitivo. Questo discorso è vero fino ad un certo punto: da cuffie da gioco competitivo ci aspettiamo anche un potenziale surround, poiché ce ne sarebbe bisogno, buttandosi ad esempio su un FPS. Queste cuffie invece non presentano questa caratteristica e quindi sicuramente, sotto un certo punto di vista, mancano di qualcosa; c’è però un fattore importante da tenere in considerazione: il prezzo. Vengono vendute ad un prezzo di circa 70€ – che è tutto sommato abbastanza contenuto.

Altra caratteristica interessante è il bilanciamento del suono. Le cuffie non presentano bassi eccessivamente pompati, ma anzi si concentrano più su toni medi e alti. Questa caratteristica toglie qualcosa al coinvolgimento ambientale ma è perfetta per la competizione, poiché aiuta a mantenere suoni sempre chiari e puliti. Dobbiamo dire che, infatti, durante ogni nostra partita, abbiamo sempre percepito e distinto ogni rumore, sparo o passo perfettamente. Anche la direzionalità è ben gestita, seppure sia da sottolineare che l’assenza del surround limiti un po’ l’esperienza e l’allocazione spaziale dei suoni.

Le Fnatic REACT, a differenza di altre periferiche sempre dello stesso brand, non sono accompagnate da un software di gestione – questo naturalmente rende difficile l’equalizzazione e il bilanciamento. La parte positiva è comunque la facilità di utilizzo: sono un semplice plug and play. Niente di più facile, soprattutto per chi si avvicina al gioco.

Fnatic REACT: Facili e comode per l’eSport – Recensione

Finiamo poi con un breve accenno anche al microfono, che è davvero facile da posizionare, il che consente di averlo sempre alla distanza corretta.
Il suono è abbastanza pulito e parecchio forte. Quello che manca un po’ è la riduzione dei rumori di fondo, non completamente assente, ma decisamente migliorabile. Buono invece il filtro antipop che permette di avere un suono ottimo all’ascolto.

+ Struttura solida
+ Buona ergonomia
+ Suoni chiari e puliti
+ Prezzo non eccessivo
- Isolamento acustico migliorabile
- Assenza riduzione rumore microfono
- Assenza surround

7.4

Le cuffie Fnatic REACT sono un prodotto interessante rivolto a tutti coloro che vogliono introdursi al gaming, ma che necessitano di una periferica facile e intuitiva. Si tratta infatti di cuffie che non hanno particolari fronzoli, non sono accompagnate da programmi difficili da comprendere: sono semplicemente pronte all’uso. Naturalmente il vantaggio è quello di avere un accessorio semplice, lo svantaggio è quello di non avere completa personalizzazione.
Presentano inoltre un jack da 3,5mm, che le rende compatibili anche con i dispositivi mobili, ma naturalmente ne limita il suono, escludendo la componente surround.

In generale l’audio arriva molto chiaro e pulito e la direzionalità è davvero ben distribuita. A pagare un po’ il prezzo è invece la disposizione spaziale del suono: se è facile intuire se il nemico provenga da sinistra anziché da destra, è altresì difficile capire se si trovi sotto o sopra.
Il microfono è ottimo a livello di mobilità e completamente rimovibile. Il suono arriva nitido e pulito, anche se non è presente un vero e proprio sistema di rimozione del rumore.




TAG: esport, Fnatic, Fnatic REACT