Final Fantasy VII Remake doveva essere 100% action, ma Nomura si oppose

Parlano gli sviluppatori del ritorno di Cloud e compagni

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 3 Marzo 2020 - 12:53

La demo di Final Fantasy VII Remake è disponibile dalla giornata di lunedì e sono milioni i giocatori che hanno potuto vivere la prima, storica sequenza del gioco di ruolo, rivisitata in questa sua nuova interpretazione odierna. Uno degli aspetti che sicuramente balza all’occhio è il fatto che il gioco abbia un sistema di combattimento in tempo reale incentrato sull’azione, rispetto al passato – ma mantiene l’utilizzo della barra ATB, che si riempie nel corso della sfida consentendo di utilizzare oggetti e abilità, tentando così di fondere la tattica da GDR e l’immediatezza e l’adrenalina dell’azione.

In realtà, però, è emerso che inizialmente si era pensato a un approccio interamente action, per il gioco. A svelarlo è stato Yoshinori Kitase, che ai microfoni di Stevivor ha spiegato che fu Tetsuya Nomura a dire no a questo tipo di approccio:

La mia personale opinione era che pensavo fosse calzante rendere questo, al 100%, un moderno gioco d’azione. In realtà, quando ne stavamo parlando e proposi la mia idea di puntare interamente sull’azione, il director Tetsuya Nomura disse ‘no, non mi piace quell’idea’.

Final Fantasy VII Remake doveva essere 100% action, ma Nomura si oppose

Il motivo del no di Nomura è presto detto: mantenere viva, anche nel remake, la natura del gioco originale. Come spiegato da Kitase:

Nomura disse ‘no, voglio tenere gli elementi originali, per i fan originali, che hanno amato il sistema di combattimento originale, a turni.’ È stato questo a spingerci a creare il modello ibrido che trovate oggi nel gioco, abbiamo messo insieme gli elementi di entrambi gli approcci.

La speranza degli sviluppatori è che la soluzione scelta possa «soddisfare entrambi i gruppi di giocatori, dando a tutti quello che cercavano», in riferimento agli amanti del classico e a quelli più votati all’azione.

Nelle scorse ore vi abbiamo raccontato in una succosa video anteprima tutte le nostre impressioni dopo le prime tre ore in compagnia del gioco. Le potete trovare nell’articolo dedicato.

FFVII Remake arriverà su PS4 il prossimo 10 aprile. Avete già letto che in questa release, che sarà la prima parte di un numero ancora non ufficialmente precisato e includerà le vicende di Midgar, Red XIII sarà un personaggio ospite e non giocabile?

Fonte: Stevivor




TAG: breaking news, Final Fantasy VII Remake