Final Fantasy VII Remake, Square Enix motiva le dimensioni generose del gioco

Il team ha puntato ad offrire la qualità massima possibile

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 4 Aprile 2020 - 11:52

Nonostante Final Fantasy VII Remake, in uscita il prossimo 10 aprile in esclusiva temporanea per Sony Playstation 4, copra solo la prima parte dell’opera originale, nello specifico la sezione relativa a Midgar, Square Enix ha assicurato in più occasioni che la durata dell’opera non sarà di certo breve e questo potrebbe essere testimoniato dalle generose dimensioni dell’installazione, che ammontano a circa 100 GB.

Tuttavia, come sicuramente ben saprete, ci sono titoli che occupano anche meno della metà, pur offrendo svariate decine di ore di gameplay.

final fantasy vii remake

Intervistato da US Gamer, il co-direttore del gioco, Naoki Hamaguchi, ha fatto luce sulla questione, affermano che Final Fantasy VII Remake offre asset unici per ciascuna ambientazione in modo da garantire il massimo dettaglio in ogni circostanza, quindi, a differenza di altri prodotti, non vengono riciclati continuamente texture ed altri elementi.

Stando a Hamaguchi, il team di sviluppo ha realizzato asset – inclusi ambienti, oggetti, musiche di sottofondo ed NPC – per ogni area di Midgar, consentendo, in questo modo, di renderla davvero una città viva e diversa in ogni suo angolo.

Nella giornata di ieri, Square Enix ha diffuso il trailer “finale” del titolo, che tuttavia ha attirato qualche critica, in quanto intriso di possibili spoiler che la compagnia nipponica stessa aveva chiesto ai giocatori di evitare qualche giorno fa.

Fonte: Gaming Bolt




TAG: Final Fantasy VII Remake