Guide 3 min

FIFA 23, Carriera Allenatore: consigli per giovani promesse e mercato trasferimenti

Pratici consigli per la Carriera Allenatore di FIFA 23, tra la ricerca delle giovani promesse e il mercato trasferimenti.

Come ribadito nella recensione completa di FIFA 23 (disponibile a questo link di Amazon), la Carriera Allenatore è diventata di anno in anno un punto di riferimento tanto per gli utenti quanto per gli sviluppatori, con questi ultimi che con il passare degli anni hanno investito ingenti risorse per imbastire una modalità offline capace di contrapporsi alla potenza straripante del fenomeno Ultimate Team.

Proprio per questo motivo il team di EA ha consolidato quella struttura ripresa dalla precedente edizione, implementando alcune piccole chicche in grado di aumentare il coinvolgimento più nella forma che nella sostanza.

Abbiamo deciso di dedicare una guida specifica per alcune squadre divertenti e dal buon tasso di sfida da utilizzare per la Carriera Allenatore di FIFA 23, mentre in questo caso ci concentriamo su linee guida più generiche di cui far tesoro indipendentemente dal club selezionato.

Dove, soprattutto considerando i cambiamenti apportati sul gameplay, sarà necessaria qualche piccola accortezza per la scelta degli atleti su cui puntare sia nel presente sia nel futuro del proprio club. Ma andiamo con ordine.

FIFA 23, carriera allenatore: le migliori giovani promesse

La prima parte della nostra guida non può che riguardare l’attento monitoraggio dei campioni del presente e del futuro, con uno staff di talent scout che in ogni inizio di una Carriera Allenatore va messo al lavoro per cercare atleti appetibili in ogni ruolo tra i principali campionati e non solo.

Che voi vogliate scovare giocatori pronti da formare per renderli titolari inamovibili della vostra rosa, o semplicemente per rivenderli al miglior offerente, l’analisi di punti di forza e debolezza del proprio team passa per la necessità di prendersi qualche minuto di tempo a studiare la squadra dall’apposito hub rosa. Una soluzione che permette di avere una visione chiara d’insieme per capire come muoversi sul mercato, possibilmente senza dissanguare le proprie finanze in pochi giorni.

Ovviamente l’elenco di potenziali campioni è pressoché infinito con il database di FIFA 23, ma considerando l’enorme varietà di futuri talenti da poter scovare abbiamo deciso di segnalarvene una manciata tra i prospetti più realistici e interessanti:

 
Giocatore Squadra Ruolo Età Overall Valutazione (circa)
 Antonio Nusa  Brugge  A  17  68-88  3,5 milioni
 Fabio Miretti  Juventus  C  18  72-87  5,5 milioni
 Harvey Elliott  Liverpool  A  19  73-87  7 milioni
 Luka Romero  Lazio  A  17  67-86  2,5 milioni
 Marko Lazetic  Milan  A  18  65-85  2 milioni
 Maxime Estève  Montpellier  D  20  72-82  5 milioni
 Nicolò Fagioli  Juventus  C  21  73-85  7,5 milioni
 Maarten Vandevoordt  Genk  P  20  70-84  3,5 milioni

Per quanto riguarda, invece, le trattative per i vari giocatori di FIFA 23 non abbiamo constatato particolari differenze rispetto alla passata edizione, se non per un’interessante schermata di valutazione a trattative ultimate che ci valuta a seconda della cifra spesa o ottenuta. Un indicatore utile per capire come migliorare per migliorare le finanze durante le varie proposte in entrata e in uscita.

Ovviamente è sempre fondamentale non promettere a ogni acquisto o rinnovo di contratto un posto da titolare, oppure una posizione ancora più di prestigio all’interno dello spogliatoio. Un accorgimento necessario per evitare di creare eccessivi attriti durante le rotazioni che possono far innervosire i giocatori e non farli rendere al meglio.

Per aiutare i giocatori durante le Carriere di FIFA 23 sono finalmente state introdotte le cinque sostituzioni – come nella realtà – e si tratta di una novità da sfruttare costantemente durante ogni match per dare minutaggio a più atleti. Il tutto per mantenere elevato il buon umore ed evitare infortuni con i giocatori meno resistenti.

Da quest’anno è ancora più importante controllare bene nelle biografie dei giocatori i ruoli specifici più adatti e i pochi alternativi disponibili, perché mai come su FIFA 23 posizionare giocatori fuori ruolo concede malus sostanziali.

Ultimo, ma non per importanza, turnate sempre i giocatori per gli allenamenti, con ogni reparto a giro che effettua esercizi specifici così da allenare la rosa al completo, permettendo un minimo di crescita anche per gli atleti meno utilizzati.