News 2 min

Fallout Worlds annunciato, “mondi pubblici per tutti” su F76 a settembre

Una novità importante per i giocatori di Fallout 76

Gli abbonati a Fallout 1st per Fallout 76 riceveranno a settembre nuovi mondi pubblici completamente personalizzabili, chiamati Fallout Worlds.

Fallout 76 ha avuto un avvio notoriamente complicato, ma da allora si è rimboccato le maniche e si è ampliato a dismisura.

Il gioco ha appena ricevuto il suo ultimo update, Regno D’Acciaio, con protagonista la seconda parte della storia della Confraternita D’Acciaio.

Era questo l’annuncio anticipato nei giorni scorsi, quando Bethesda aveva fatto sapere di qualcosa di importante in arrivo.

Fallout Worlds introdurrà mondi in cui saranno i giocatori stessi a determinare quali regole dovranno essere seguite.

Ad esempio, permetterà di approfittare di nuove impostazioni personalizzabili e «costruire C.A.M.P. in aree precedentemente non consentite o persino eliminare la necessità di elettricità e dare vita al paradiso del costruttore».

Un altro esempio:

«Vi piacciono le meccaniche di sopravvivenza di Fallout 76? Potete alzare l’asticella della sfida nelle zone selvagge dell’Appalachia modificando le regole PVP e il livello di difficoltà».

I giocatori potranno controllare gli effetti meteorologici come nebbia, radiazioni o tempeste quantistiche, attivare altezze di salto assurde e disattivare i danni da caduta, abilitare la fisica ragdoll, modificare il limite di altzza per gli insediamenti, inserire PA di combattimento e munizioni illimitati, e molto altro.

Da settembre, ci saranno due nuove modalità per il gioco base di Fallout 76: Mondi Pubblici e Mondi Personalizzati.

I mondi pubblici sono una serie di esperienze a rotazione di Fallout Worlds disponibili per tutti i giocatori.

La modalità Mondi personalizzati fa evolvere la personalizzazione dei server privati già esistenti per Fallout 76, garantendo ai membri attivi di Fallout 1st pieno accesso alle impostazioni.

L’obiettivo è in futuro aggiungere ulteriori opzioni ma, intanto, Fallout Worlds è già testabile nel server pubblico di test a partire da oggi.

Siamo molto lontani dai tempi in cui Todd Howard chiese una mano a Phil Spencer di Xbox per rimettere in piedi il gioco, insomma.

Come dimostrato nel 2020 e oltre, c’è sempre tempo per rifarsi e Fallout 76 ci è riuscito ampiamente, a giudicare dai suoi numeri.

Alba D’Acciaio, prima parte dell’espansione della Confraternita D’Acciaio, ha del resto portato il gioco ancora una volta nella direzione giusta.

Siete fan dei giochi offline? Potete recuperare Fallout 4 ad un ottimo prezzo su Amazon