News 1 min

Dying Light 2, la luce in fondo al tunnel? Annuncio settimana prossima

Chi non non-muore si rivede

Techland ha annunciato che Dying Light 2, sparito praticamente dall’E3 2019 dov’è stato presentato, avrà un dev update la prossima settimana.

Gli sviluppatori polacchi hanno promesso, con un breve teaser pubblicato sui social, che ci saranno novità mercoledì 17 marzo.

«Abbiamo alcune parole da condividere con voi riguardo al processo di sviluppo di Dying Light 2», si legge nel tweet in alto.

«Assicuratevi di essere con noi il prossimo mercoledì», si chiude la comunicazione, con un invito ad unirsi ad un server Discord per non perdersi le ultimissime novità.

Non sembrerebbe essere in arrivo una data d’uscita, almeno a giudicare da quello che vediamo e dai toni abbastanza seri utilizzati.

Techland potrebbe avere “semplicemente” intenzione di discutere delle voci incontrollate sulle difficoltà legate allo sviluppo, minato dall’addio di Chris Avellone.

A queste complicazioni erano seguite accuse di un ambiente lavorativo tossico, che avrebbero rallentato di gran lunga lo sviluppo.

Il team europeo era stato anche al centro di rumor che lo volevano prossimo all’acquisizione da parte di Microsoft, ogni volta rapidamente smentiti.

L’ultima volta in cui ne abbiamo sentito parlare, ad ogni modo, è stato confermato che Dying Light 2 non è morto, per cui ci aspettiamo buone notizie al di là di un probabile allungamento dei tempi.

Il gioco, un survival horror a mondo aperto, era inizialmente in programma per la primavera del 2020, salvo poi venire rinviato a data da destinarsi.

Questo silenzio aveva indotto una certa preoccupazione nella community, ancora nutritissima nonostante siano passati anni dal capitolo originale.

Se volete mettere le mani sul primo Dying Light in versione migliorata su PlayStation 4, approfittate di questa offerta che trovate su Amazon