News 1 min

Devin Booker scopre la sospensione dell’NBA giocando a Call Of Duty: Warzone

Un'altra vittima del coronavirus

Devin Booker, giocatore dei Phoenix Suns, mentre stava giocando ad un partita a Call Of Duty: Warzone ha scoperto, in diretta, che la National Baseball Association (NBA) ha fermato la stagione in corso da un messaggio ricevuto sul proprio smartphone.

L’atleta, tuttavia, sebbene sorpreso e triste per l’accaduto, ha mantenuto un certo contegno e spiegato la situazione a quelli che lo stavano seguendo.

Per coloro che non lo sapessero, Rudy Gobert, giocatore degli Utah Jazz, è risultato positivo al tampone del Coronavirus e, per questo motivo, è stato deciso di sospendere le partite della lega di basket più famosa al mondo.

Visto il continuo propagarsi dell’infezione, purtroppo, difficilmente questo sarà l’ultimo caso di questo tipo.

Anche in Italia, ad esempio, Daniele Rugani, difensore della Juventus, pur essendo asintomatico, è risultato positivo al tampone.

Fonte: Reddit