News 2 min

Battlefield 2042, leak svela dettagli sulla modalità Battlehub

Battlehub sarà l'esperienza sandbox definitiva di Battlefield 2042.

Battlefield 2042 è stato protagonista di molti leak prima del reveal ufficiale da parte di Electronic Arts, che ci hanno svelato molti dettagli riguardanti il gioco e le sue modalità.

L’ultimo capitolo della saga sparatutto, in uscita il 22 ottobre 2021, promette di essere ambizioso ed immersivo, puntando principalmente sulla sua forte componente online.

L’insider Tom Henderson, che è riuscito ad anticipare correttamente molte delle feature presenti nell’ultimo episodio di Battlefield, ha da poco confermato che l’ultima modalità del gioco, che deve essere ancora svelata, si chiamerà Battlehub.

Come riportato da DualShockers, il leaker aveva anticipato più volte di essere a conoscenza di questa nuova modalità, che ha descritto come «l’esperienza sandbox definitiva».

La modalità Battlehub presenterà veicoli, armi e mappe rimasterizzate.

In un video che ha deciso di pubblicare sul suo canale YouTube, Tom Henderson ha discusso nel dettaglio sulla nuova feature di Battlefield 2042, che dovrebbe introdurre mappe, veicoli ed armi rimasterizzate con lo stesso engine del gioco principale.

Battlehub dovrebbe essere la classica modalità che non si vuole far prendere troppo sul serio: dovrebbe avere meno competitività e puntare maggiormente sul fattore divertimento.

 

Portando all’interno di questa modalità veicoli ed armi provenienti da titoli diversi, dovrebbe dunque essere considerata come un’esperienza sbilanciata: per spiegare meglio cosa intendesse, Henderson ha paragonato il carro armato di Battlefield 1 con quello del terzo capitolo, dimostrando come sia una lotta impari.

La modalità dovrebbe inoltre utilizzare un sistema di classi diverso da quello standard, basato in questo caso sugli specialisti, con un massimo di 64 giocatori contemporaneamente sulla maggior parte delle mappe: l’unica eccezione sarà rappresentata da alcune location disponibili su next-gen, che dovrebbero essere in grado di consentirne 128 in totale.

Infine, Battlehub dovrebbe essere un download separato rispetto al gioco principale, ma richiederà comunque che i fan abbiano acquistato Battlefield 2042: sarà inoltre aggiornato durante ogni stagione del Battle Pass.

L’attesa per l’ultimo capitolo della serie sparatutto è sicuramente altissima, come dimostrato dai server di Battlefield IV rimasti intasati subito dopo il reveal.

Il Prime Day è attualmente in corso: per le migliori offerte sul gaming e sui videogiochi, trovate tutti i dettagli nella pagina di SpazioGames. Nel frattempo, se volete ingannare l’attesa con l’ultimo capitolo della saga, non perdetevi l’offerta del Prime Day relativa a Battlefield V.