News 2 min

Babylon’s Fall, le persone che ci giocano si contano sulle dita di una mano

Possiamo tranquillamente dire che Babylon's Fall sia un flop, perché i giocatori su Steam si contano (letteralmente) sulle dita di una mano.

Sin dal lancio abbiamo potuto constatare che, purtroppo, Babylon’s Fall sia stato un titolo non molto fortunato, per usare un eufemismo.

Non è bastato il nome dei Platinum Games, talentuosi sviluppatori di cui trovate giochi ben più validi su Amazon, a dare lustro a questo progetto tumultuoso.

Già dal day one i server di gioco si sono rivelati deserti, e per un titolo che ha l’ambizione di essere un live service duraturo non è certo una buona partenza.

E non è servito neanche aspettare qualche giorno per speranza, visto che Babylon’s Fall si è rivelato la peggiore esclusiva PS5 di sempre.

Come stanno andando le cose, a qualche tempo dal lancio? Non molto bene. Anzi, decisamente male.

Stando a quanto riporta Destructoid, i giocatori che sono attivi su Babylon’s Fall sono pochissimi. Talmente pochi che si contano sulle dita di una mano. E, una volta tanto, non è una figura retorica.

Il picco negativo di giocatori contemporanei ha raggiunto un nuovo record (negativo anch’esso, ovviamente), con addirittura soli 8 giocatori connessi in contemporanea durante il 13 aprile.

Una situazione decisamente problematica, che getta non poche ombre sul futuro di Babylon’s Fall. Non che i numeri siano mai stati incoraggiati, considerati i soli 1000 giocatori al lancio, e una media di 500 circa negli ultimi 30 giorni.

Tuttavia il team di sviluppo continua per la sua strada, annunciando anche le prime collaborazioni con Nier: Automata, per dare un po’ di pepe al gioco:

In generale, Square Enix sembra molto serena riguardo Babylon’s Fall. Nelle ultime comunicazioni ha infatti dichiarato che il futuro del gioco non è in pericolo.

Platinum Games, invece, qualche tempo fa ha indetto un sondaggio rivolto ai giocatori. Sapendo che il gioco non sia un granché, ha chiesto a voi giocatori di spiegare il perché.

Se volete sapere cosa c’è che non va nel gioco, vi consigliamo di recuperare la nostra recensione.