News 1 min

Assassin’s Creed Ragnarok punterà sull’esplorazione, tornano RPG e navi?

Farebbero il loro ritorno da Odyssey le meccaniche RPG, ormai un punto fermo della saga, l'aquila e i combattimenti navali

In giornata abbiamo riportato di un leak, o supposto tale, relativo ad Assassin’s Creed Ragnarok, quello che sembrerebbe essere il nuovo capitolo della serie di Ubisoft.

Il gioco, che sarebbe previsto come cross-gen nel 2020, ha ricevuto ulteriori dettagli, ancora tutti da verificare, riguardo alle novità e ai ritorni del franchise in termini di meccaniche.

Stando al leak, farebbero il loro ritorno da Odyssey le meccaniche RPG, ormai un punto fermo della saga, l’aquila e i combattimenti navali.

Questi ultimi però sarebbero stati ridotti e non di poco dal momento che Ubisoft Montreal, capitanata dallo stesso creative director di Origins, starebbe puntando di più sull’esplorazione.

Lo studio vorrebbe lasciare completamente liberi i giocatori in questa rinnovata esplorazione, rimuovendo i punti interrogativi sulla mappa e ricompensando con loot di qualità superiore le ricerche indipendenti andate a buon fine.

Ci sarebbe infine una maggiore enfasi sulle build e sull’uso dell’armatura, e la possibilità di cambiare outfit al volo in modo da accelerare o rallentare la notorietà in uno dei regni del gioco (feature simile a quella vista in Liberation).

Staremo a vedere se Ubisoft confermerà all’E3 2019 tutto il materiale trapelato finora, o si sarà trattato soltanto di una bufala ben congegnata.

assassins creed ragnarok 2

Fonte