Appuntamenti già fissati per il 2019 e le prime recensioni | SpazioWeekly

RUBRICA
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 5 Gennaio 2019 - 11:28

Le feste di Capodanno sono già alle spalle e il 2019 si prepara ad entrare nel vivo: lo sa benissimo l’industria dei videogiochi, che per questo mese prevede delle uscite niente male (Kingdom Hearts IIIResident Evil 2, stiamo parlando di voi). Anche noi siamo tornati a regimi più vicini ai ritmi non festivi e abbiamo proposto sulle nostre pagine delle pubblicazioni che non potete assolutamente perdere: scopriamole nel già immancabile SpazioWeekly.

Un ritorno ben fatto: Monster Boy

Il nostro Domenico Musicò ha messo le mani su Monster Boy and the Cursed Kingdom, che ha riassunto già nel titolo della recensione: come rivilitalizzare una serie e farla brillare di nuovo. Come il collega vi spiega nella sua disamina, il lavoro svolto per questo grande ritorno – che cambia nome per noiose questioni di licenza – è davvero encomiabile: il level design brilla e si fa apprezzare, le oltre quindici ore di contenuti non risparmiano segreti e gli enigmi sapranno tenere impegnati anche i giocatori più smaliziati.

Il verdetto non poteva essere che positivo, anche a fronte di una sceneggiatura che non è certo il punto di forza della produzione – ma che, ad onore del vero, non mirava minimamente ad esserlo. Potete consultare la recensione completa di Valthiel al link qui sotto.

Appuntamenti già fissati per il 2019 e le prime recensioni | SpazioWeekly

AAA Agent cercasi disperatamente

Alzi la mano chi di voi si ricorda di Agent. Esatto: è quella proprietà intellettuale misteriosa e ambiziosa su cui Rockstar stava investendo e su cui erano già cominciati i lavori ma che, sfortunatamente, non è mai arrivata al termine della sua gestazione.

Nel suo nuovo numero della rubrica Post Mortem, che ci racconta le vicende dei videogiochi che non hanno avuto esattamente l’epilogo sperato, il nostro Paolo Sirio rimette insieme nascita, evoluzione morte e oblio del povero Agent – l’esperimento che poteva essere ma che, a meno che non arrivino sconvolgimenti al momento impensabili, è invece destinato alla polvere.

agent

Le lacrime di un uomo del Selvaggio West

Il nostro Adriano Di Medio vi ha proposto, in settimana, un pezzo più personale che mai: ha preso in analisi Red Dead Redemption 2 e, concedendosi qualche spoiler (quindi non leggete l’articolo se non avete finito il gioco!), ci ha raccontato chiaro e puro quanto questo lo abbia emozionato.

Non è da dare per scontato: ci sono giochi bellissimi che sanno divertire, coinvolgere, non tutti però sanno emozionare. Per farlo, serve equilibrio, servono personaggi ben caratterizzati e, soprattutto, serve che quell’insieme di pixel e texture sia avvertito e trattato dal giocatore, davvero a 360°, come un essere umano.

Il nostro Adriano vi spiega, nel suo articolo con tanto di video, come Red Dead Redemption 2 lo fa. E perché lo fa bene.

red dead redemption 2

Diamoci all’arcade

Se siete amanti del gioco arcade, non potete perdere la nuova recensione firmata dal nostro Paolo Sirio, che ha messo le mani sul nuovo Nacon Daija Arcade Stick. Questo prodotto, che strizza l’occhio soprattutto ai pro gamer, promette di farvi divertire come ai bei tempi degli arcade, affiancandosi alle vostre console.

L’intento, secondo il collega, è riuscito: la qualità costruttiva e quella dei pulsanti sono lodevoli, il design è molto ben fatto e, soprattutto, è compatibile anche con PC – il che non è da sottovalutare. Sebbene il cavo USB non sia rimovibile come avremmo desiderato, il prodotto nel suo insieme merita tutti gli sguardi innamorati di chi adora questo tipo di accessori da gioco – a patto che sappia accettare che un design molto tradizionale significa, anche, meno ergonomico di ciò a cui siamo odiernamente abituati.

nacon

Le uscite del 2019 su Xbox One e Nintendo Switch

Continua la nostra serie di video firmati da Luca Bianchi, in arte Ciro, per fare il punto sulle uscite fissate e plausibili per le diverse piattaforme. Nei giorni scorsi, il collega vi ha parlato nello specifico degli appuntamenti con Xbox One e quelli con Nintendo Switch, che si preparano a due anni particolarmente ambiziosi.

Potete trovare entrambi i video linkati qui sotto nel nostro articolo.

Appuntamenti già fissati per il 2019 e le prime recensioni | SpazioWeekly

Il 2019 inizia a ingranare le marce più rapide in vista delle prime uscite. In attesa di queste ultime, non abbiamo fatto mancare le prime recensioni e gli speciali che si concentrano proprio sugli appuntamenti che questo nuovo anno concederà – che premiano subito sia i nostalgici che chi ha avuto la pazienza di aspettare Kingdom Hearts III così tanto a lungo.

SpazioGames vi augura buon weekend!




TAG: SpazioWeekly