Immagine di Luigi's Mansion 2 HD è meravigliosamente familiare
PROVATO

Luigi's Mansion 2 HD è meravigliosamente familiare

Stiamo giocando alla versione finale della rimasterizzazione di Luigi's Mansion 2 per Switch e, nonostante le novità latitino, ci stiamo divertendo.

Avatar

a cura di Gianluca Arena

Senior Editor

In sintesi

  • È il porting HD della seconda avventura di Luigi
  • Promette bene anche senza contenuti inediti
  • Farà felice chi ha amato il terzo episodio

Informazioni sul prodotto

Immagine di Luigi's Mansion 2 HD
Luigi's Mansion 2 HD
  • Sviluppatore: Nintendo
  • Produttore: Nintendo
  • Distributore: Nintendo
  • Testato su: SWITCH
  • Piattaforme: SWITCH
  • Generi: Platform
  • Data di uscita: 27 giugno 2024

Il viaggio a Cupavalle a cui abbiamo preso parte su Nintendo 3DS ormai undici anni fa è rimasto scolpito nella nostra memoria di videogiocatori, e tanto la critica quanto il pubblico si sono dimostrati d'accordo con noi, se è vero che il successo di Luigi's Mansion 2 (ribattezzato Dark Moon negli Stati Uniti) ha consentito al franchise non solo di sopravvivere, ma anche di sfornare un terzo capitolo che rimane, a tutt'oggi, una delle esclusive per Nintendo Switch con la media voto più alta su Metacritic.

Ecco perché stiamo rigiocando a quell'avventura con il sorriso stampato sulle labbra.

In attesa della recensione, eccovi dunque le nostre prime impressioni su Luigi's Mansion 2 HD.

La ricetta di Nintendo per fermare il tempo

Luigi's Mansion 2 HD è il porting in alta definizione della seconda avventura di Luigi nei panni di un acchiappafantasmi in erba, pubblicata nel 2013 in esclusiva su quella fantastica console che è stata Nintendo 3DS.

Se le voci corrispondono a verità, il lancio del successore di Nintendo Switch, inizialmente previsto per la seconda metà del 2024, sarebbe slittato di almeno sei mesi (se non di più), lasciando l'attuale ammiraglia Nintendo alquanto sguarnita a livello di calendario uscite per i prossimi mesi.

E allora Nintendo cosa fa?

Una delle cose che le riescono meglio: apre il baule dei grandi titoli first-party rimasti incastrati su una determinata piattaforma, ne tira uno a lucido e lo propone ad una nuova generazione di giocatori.

In queste prime ore, la magia di Luigi's Mansion 2 ci è apparsa immutata.
Questo è quello che è successo solo un mese fa con Paper Mario: Il portale millenario e questo è quello che succederà il prossimo 27 giugno, quando questa rimasterizzazione sarà pubblicata su Switch.

Noi però stiamo giocando alla versione finale già da qualche settimana, dopo aver portato a termine quella per 3DS una decennio fa, e dobbiamo confessare che la magia di quel titolo è rimasta immutata: recuperare tutti i pezzi della Luna Scura per conto del Professor Strambic in giro per Cupavalle rimane un'attività spassosissima, grazie anche ad una storia strampalata e ad abbondanti dosi di umorismo slapstick che non potranno non strappare una risata anche ai giocatori più navigati.

La stessa cricca di undici anni or sono

Spacconi Rossi, Occultini Blu, Bavosi Gialli, i dispettosissimi Boo: i nemici sono identici a quelli che ci ricordavamo, anche perché (giova ricordarlo) questa rimasterizzazione non va a toccare alcun aspetto del gameplay né a reinventare parti del gioco: si tratta di una riproposizione 1:1 del titolo che seppe conquistare il pubblico su 3DS, con un lavoro svolto sulla riorganizzazione dell'interfaccia, adesso pensata per lo schermo singolo, ed una maggiore maneggevolezza dei controlli, svincolati dal numero limitato di tasti della console portatile a due schermi della grande N.

Sebbene durante questa nostra prima prova non funzionasse, la modalità multigiocatore online fino a quattro giocatori, in cui il gruppo di acchiappafantasmi sarà chiamato ad affrontare la Torre del Caos, promette scintille, quadruplicando la confusione ma anche il divertimento proprio come avvenne in occasione del lancio originario su 3DS.

Avendo nel frattempo rinforzato i servizi online con l'abbonamento ed una serie di ulteriori servizi ad esso collegati, Nintendo sembra scommettere forte anche sulle interazioni online tra giocatori, come se la corposa campagna principale non fosse già motivo sufficiente per procedere all'acquisto.

Il feeling di queste prime ore è assolutamente familiare, ma non per questo noioso: Luigi's Mansion 3 ha raffinato ulteriormente la formula e rimane, a nostro avviso, l'episodio più godibile e moderno del franchise, eppure la svolta è arrivata proprio con questo secondo capitolo, se è vero che la forbice qualitativa ed in termini contenutistici tra questo ed il capostipite è ben più larga di quella che intercorre tra Luigi's Mansion 2 ed il terzo episodio, pubblicato nel 2019.

Pensata prevalentemente per un pubblico giovane, ma, come la gran parte dei prodotti Nintendo, ideale anche per chi è cresciuto a pane, Mario e Luigi, questa avventura in tre dimensioni ci ha riportato all'epoca d'oro di 3DS, che ha fatto da anticamera al successo planetario della formula ibrida di Switch – che è, di fatto, una console portatile che può essere usata anche sulla televisione di casa più che viceversa.

Bello nonostante gli anni

Per quanto abbiamo avuto modo di vedere, nonostante non sia al livello del lavoro svolto con il recente rifacimento di Paper Mario: Il portale millenario, quello svolto su Luigi's Mansion 2 HD è più che buono: le origini portatili del gioco paiono subito evidenti ad un occhio attento, ma il delizioso set di animazioni, l'accresciuto livello di dettaglio e l'innalzamento della risoluzione aiutano l'occhio a digerire bene una grafica che, a voler essere puntigliosi, si adatterebbe meglio alla prima fase del ciclo vitale di Nintendo Switch invece che alla parte conclusiva.

Non ci dilungheremo sull'aspetto tecnico più di tanto per due motivi: in primis, perché abbiamo visto troppo poco del gioco su Switch per poter esprimere un giudizio più compiuto, e secondariamente perché il fulcro delle produzioni Nintendo raramente (per non dire quasi mai) è stato l'impatto visivo.

Ancor di più di quanto accaduto con Paper Mario: Il portale millenario, però, possiamo anticipare che in questa occasione le consuete critiche sulla politica dei prezzi di Nintendo potrebbero trovare terreno fertile, non tanto per il valore intrinseco del prodotto, che rimane ottimo anche ad anni di distanza, ma per la riproposizione a prezzo pieno di un prodotto a cui poco o nulla è stato aggiunto rispetto alla release 3DS.

Offerte per Luigi's Mansion 2 HD

Voto Finale

Conclusioni Finali di SpazioGames

Pro

  • L'episodio che ha dato il via ad una nuova era per il franchise

  • Se vi è piaciuto il terzo, sapete cosa aspettarvi

  • Trasversale come tutti i prodotti first-party Nintendo

Contro

  • In questo primo impatto, le novità trovate non sono tantissime

  • La politica sul prezzo pieno potrebbe far discutere

Commento

Le prime ore in compagnia di Luigi's Mansion 2 HD rappresentano un piacevole viaggio nei ricordi, una sempiterna testimonianza di come il buon game design non invecchi mai. Pur nell'ultimo anno di vita di Switch, Nintendo riesce, dando fondo al suo sterminato catalogo, a proporre titoli di qualità con investimenti contenuti, facendo divertire una nuova generazione di giocatori ad oltre un decennio da quella precedente, ed aprendo la strada ad un nuovo capitolo del franchise.
Certo, il nostro Poltergust 5000 non è ancora potenziato e ci attendono ancora tante stanze da esplorare, ma se la memoria non ci inganna l'avventura migliorerà addirittura con il passare delle ore. Permane qualche dubbio sulla totale assenza di contenuti inediti, sopratutto in rapporto al prezzo richiesto, ma quantità e qualità di contenuti di certo non mancano.
Ci vediamo tra un paio di settimane su queste pagine per il verdetto definitivo.
***

Sto cercando la migliore l'offerta...

Leggi altri articoli