Activision, aperta indagine per frode dopo il divorzio da Bungie

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 14 Gennaio 2019 - 13:41

Come vi abbiamo riferito nei giorni scorsi, è arrivata la notizia del definitivo divorzio tra ActivisionBungie, con l’IP Destiny rimasta nelle mani della seconda. Secondo quanto apprendiamo dal sito Market Watch, tuttavia, la questione è sicuramente più articolata del previsto: mentre gli analisti hanno dato la loro benedizione alla fine dell’idillio, scopriamo infatti che Pomerantz LLP ha avviato un’indagine per accertare che non ci siano operazioni volte alla frode nelle manovre che Activision ha compiuto in questi ultimi anni.

activision

Pomerantz LLP si occupa effettivamente di accertamenti di questo genere – tra approfondimenti sulla funzionalità e l’operatività aziendali, sulla sicurezza e sulle questioni relative all’antitrust.

Non ci è dato sapere se questa indagine porterà a qualche risultato concreto e, in caso, cosa verrà segnalato. Intanto, vi ricordiamo che abbiamo preso in analisi nei giorni scorsi il divorzio dopo atti tra Activision e Bungie, riflettendo su ciò che ha fruttato e sulle implicazioni che potrà avere per il futuro.

Di recente, inoltre, abbiamo parlato anche delle possibili frizioni tra Activision e Blizzard, che hanno portato a una riorganizzazione finanziaria e a un taglio per Heroes of the Storm. Dobbiamo aspettarci che si tratti di un’altra miccia pronta a esplodere?

Fonte: ComicBook




TAG: activision software house, bungie studios