Xbox Series X, no esclusive per due anni: “non forzeremo giocatori alla next-gen”

Phil Spencer ha rimarcato che non intende forzare i giocatori a passare a Xbox Series X per giocare le esclusive Xbox almeno per un paio d'anni: l'ecosistema è unico e da tale deve funzionare

NEWS
A cura di Stefania Sperandio - 16 Luglio 2020 - 18:04

Già anche solo dal fatto che la sua Xbox Series X si chiami, in realtà, semplicemente “Xbox”, è facile capire quanto Microsoft stia puntando fortemente sulla costruzione di un grande ecosistema di gioco tra tutte le sue piattaforme, che non si concentri sulla singola console ma sul mondo Xbox nel suo insieme. Ne è ulteriore prova l’annuncio odierno che parla dell’inclusione di xCloud in Game Pass, per dare la possibilità a sempre più giocatori di accedere a un vasto numero titoli senza necessariamente forzarli ai singoli acquisti.

Si inquadra all’interno di questa prospettiva anche il fatto che Phil Spencer, attraverso un post sul blog ufficiale Xbox, abbia rimarcato che la futura Xbox Series X non avrà esclusive per almeno due anni dalla sua uscita. Il motivo, spiega il dirigente della compagnia di Redmond, è presto detto:

Non sarete costretti a passare alla next-gen. Vogliamo che ogni giocatore Xbox possa godersi i nuovi giochi degli Xbox Game Studios. Ecco perché i loro titoli che arriveranno nel prossimo paio d’anni – come Halo Infinite – saranno disponibili e si potranno giocare alla grande sia su Xbox Series X che su Xbox One.

xbox series x

Spencer ha anche aggiunto che «non vogliamo costringervi a passare a Xbox Series X fin dal lancio per poter giocare le esclusive firmate Xbox.» Si tratta di una scelta che è in contrasto con quanto abbiamo sempre visto venir fatto, con compagnie che cercavano di predisporre una grande line-up di esclusive per il day-one delle loro prossime console, in maniera tale da attirare da subito un importante numero di giocatori sulla nuova generazione e iniziare a costruirne la base installata.

Già da diverso tempo, in effetti, Microsoft ha cominciato a fare le cose a modo suo, togliendo l’accento proprio dalla base installata delle sue piattaforme per concentrarsi sull’ecosistema nel suo insieme e sui servizi, che consentono peraltro di misurare la persistenza del suo pubblico.

Ne sapremo di più il 23 luglio, quando durante Xbox Games Showcase saranno svelati tutti i dettagli dei giochi in lavorazione per Series X (e One), in uno show di circa un’ora. L’uscita della console è attesa per la fine dell’anno.

Fonte: Xbox | VIA: VGC

Se volete avvicinarvi al mondo Xbox, vi raccomandiamo di approfittare della fine della gen per portare a casa una Xbox One.




TAG: Phil Spencer, Xbox One, xbox series x