News 1 min

Xbox Series S rallenterà la next-gen? Un nuovo parere

Ecco cosa ne pensano gli sviluppatori di Vigor

La console low cost Xbox Series S è in buona parte ancora l’oggetto misterioso della next-gen targata Microsoft.

Se da un lato pare una buona scelta per quanto riguarda il potenziale di vendita, sono in tanti a ritenere che lavorarci complicherà molto la vita agli sviluppatori, che potrebbero finire con l’appiattire il progresso tecnico dei loro giochi per supportare tutte le piattaforme col minimo sforzo.

Col tempo sono arrivati molteplici pareri su questo argomento, perlopiù negativi proprio per via delle specifiche scelte da Microsoft.

Tuttavia, oggi abbiamo un nuovo parere che sembra schierarsi nel lato opposto del campo, e porta la firma di Bohemia Interactive.

In particolare, sono i project lead di Vigor Petr Kolář e David Kolečkář ad esprimersi al riguardo ai microfoni di GamingBolt.

«La cosa importante è che la CPU non sia stata oggetto di downgrade, quindi la Series S non limiterà le potenziali dimensioni o feature dei giochi», hanno spiegato i due.

«La Series S non dovrebbe avere alcun problema con gli stessi giochi a risoluzioni più basse. Forse alcuni effetti grafici saranno regolati».

Il processore di Xbox Series S è stato in effetti una piccola grande sorpresa, avendo un clock superiore persino a quello di PS5.

Microsoft propone questa console per giochi che puntino ad una risoluzione massima di 1440p contro i 4K della sorella maggiore, Xbox Series X.

Se non l’avete ancora fatta vostra, Xbox Series S è ancora disponibile per il pre-order su Amazon