Codemasters si garantisce la licenza dei giochi WRC dal 2023

La compagnia britannica Codemasters ha firmato un nuovo accordo per i giochi su licenza ufficiale WRC dal 2023

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 1 Giugno 2020 - 14:30

La software house britannica Codemasters ha annunciato di aver raggiunto l’accordo per mettere le mani sulle licenze ufficiali WRC: significa, quindi, che la compagnia già autrice di saghe automobilistiche come DiRTColin McRae potrà anche curare videogiochi con la licenza WRC, attualmente nelle mani di Big Ben Interactive.

L’accordo tra Codemasters e la WRC sarà in essere a partire dal 2023 e rimarrà valido fino al 2027. Prima di vedere i frutti del nuovo idillio, quindi, ci sarà da aspettare per un po’ e sarà il precedente publisher a continuare a lavorare con il marchio.

Al momento Codemasters non ha (ovviamente) svelato dettagliatamente i piani che ha in mente per l’uso della licenza, ma sappiamo che allo stato attuale la compagnia è concentrata sull’appena annunciato DiRT 5 – che conterà anche su un cast d’eccezione con Nolan North e Troy Baker. Sappiamo anche che intende portare avanti questo franchise, dal momento che un portavoce ha spiegato che «il team di DiRT sta già pensando al prossimo progetto, anche al di là dell’accordo con WRC per il 2023.»

wrc 9

È stato anche anticipato che ci saranno uscite annuali tra il 2023 e il 2027, con i videogiochi previsti su PC, console e piattaforme mobile. Il primo di questi, secondo i progetti di Codemasters, dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno fiscale che terminerà a marzo 2024.

Il prossimo gioco su licenza ufficiale WRC ad arrivare sarà invece WRC 9, che Kylotonn sta sviluppando anche per la next-gen.

Fonte: GamesIndustry




TAG: codemasters