Guide 2 min

Valheim, come sconfiggere il secondo boss The Elder

Non sapete come sconfiggere The Elder? In questa guida vi spiegheremo come evocare e sconfiggere facilmente il secondo boss di Valheim!

Se su Valheim, il gioco survival norreno, avete affrontato con successo i primi pericoli e siete dunque arrivati al punto di dover esplorare la palude, vuol dire che è arrivato il momento della prossima sfida. Per poter proseguire oltre, dovrete infatti essere in grado di sconfiggere The Elder, il pericoloso secondo boss del gioco.

In questa guida vi spiegheremo in pochi semplici passi come evocare e sconfiggere The Elder, dandovi anche qualche consiglio su come rendere questa battaglia meno faticosa.

Come evocare The Elder

Proprio come accaduto per il primo boss del gioco, Eikthyr, sarà necessario recarsi presso un altare specifico per evocare The Elder e sfidarlo in battaglia: l’altare mistico.

Leggi anche: Valheim | Guida

L’altare del secondo boss di Valheim si trova nella foresta nera: comparirà sulla vostra mappa dopo aver interagito con le pietre runiche rosse che troverete nelle camere mortuarie.

Per evocare The Elder dovrete bruciare tre semi antichi sull’altare mistico. Potrete ottenere questi semi semplicemente distruggendo nidi di Greydwarf o sconfiggendo i loro bruti e sciamani.

Come prepararsi alla battaglia contro The Elder

The Elder è un boss fatto interamente di legno: questo nemico è di conseguenza molto vulnerabile al fuoco. Assicuratevi dunque di avere ottenuto il potentissimo arco da cacciatore e di equipaggiare tante frecce di fuoco: suggeriamo di portarne con voi più di 100, giusto per restare sul sicuro.

Per avere un ulteriore vantaggio durante la battaglia, posizionate anche dei falò intorno al monumento di pietra. Il boss infatti si muoverà molto lentamente ed attraversare i fuochi gli procurerà tanto danno extra, di cui avrete certamente bisogno.

Se non vi sentite sicuri delle vostre abilità, prendete in considerazione l’idea di posizionare un portale per il viaggio rapido vicino a quella zona: in questo modo potrete recuperare velocemente il vostro equipaggiamento dopo un’eventuale morte.

Come sconfiggere The Elder

Proprio come Eikthyr, anche The Elder utilizzerà tre diversi tipi di attacchi: un pestone per l’attacco corpo a corpo, piante rampicanti in una linea retta come attacco a distanza e delle radici in grado di intrappolarvi come attacco ad area.

La migliore strategia per sconfiggere The Elder è sicuramente quella di mantenere le distanze, assicurandovi che un pilastro di pietra gli sia sempre d’ostacolo.

Spostatevi continuamente da un pilastro all’altro per bloccare i suoi attacchi corpo a corpo e distanziati: nel caso stia per fare un attacco ad area, semplicemente posizionatevi verso un’altra colonna di pietra.

Evitate di fuggire nella foresta: non solo The Elder vi seguirà, ma troverete altri nemici pericolosi che renderanno la vostra battaglia ancora più difficile.

Tenetevi dunque sempre in movimento, buttando sempre un occhio sulla barra della stamina, e scoccate continuamente frecce infuocate contro il boss fino a quando non crollerà a terra.

Con un po’ di pazienza, il boss finalmente crollerà a terra e potrete raccogliere le vostre ricompense: la chiave della palude ed il trofeo di The Elder.

Posizionando il suo trofeo sulle pietre sacrificali che troverete nel centro della mappa, otterrete un potenziamento che vi permetterà di tagliare la legna in maniera più efficace.

Se volete mettere le mani su un altro grande gioco ambientato nella mitologia nordica, Assassin’s Creed Valhalla, vi raccomandiamo di farlo approfittando del prezzo ridotto proposto su Amazon.