USA e Cina annullano le tasse che avrebbero portato a un aumento del prezzo delle console

Entrambi i governi hanno infatti da poco stretto un accordo per evitare i dazi.

A cura di Marcello Paolillo - 9 Novembre 2019 - 13:02

Come ricorderete, all’inizio di quest’anno il presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump aveva presentato una proposta di legge atta a tassare fino al 25% i beni prodotti in Cina.

Ciò avrebbe voluto dire che entro la fine del 2019 sarebbe aumentato il prezzo di vendita delle varie piattaforme da gioco (tra cui anche PlayStation 4). A quanto pare, il pericolo sembra essere ora rientrato.

donald trump


Entrambi i governi hanno infatti da poco stretto un accordo per evitare i dazi, spegnendo di fatto sul nascere questa sorta di “guerra commerciale” che non avrebbe portato alcun beneficio.

Non è chiaro se anche il mercato italiano avrebbe risentito di questa tassazione, sebbene siamo certi che i giocatori americani siano ora molto più tranquilli rispetto alle scorse settimane.

Che ne pensate?

Fonte: Bloomberg




TAG: Donald Trump

OffertaBestseller No. 1