News 2 min

Tutti amano Astro’s Playroom: ci saranno espansioni o sequel?

Gli sviluppatori del team Asobi, autori di Astro's Playroom, rispondono su possibili novità dedicate all'apprezzato gioco pre-installato su PS5

Astro’s Playroom è il videogioco platform che trovate già installato all’interno di PlayStation 5 e che è stato appositamente pensato per mettere in evidenza le caratteristiche uniche del controller DualSense. Nella nostra video recensione abbiamo approfonditamente parlato delle peculiarità del gioco, che riprende l’anima del titolo VR Astro Bot Rescue Mission per consentire, stavolta, di scoprire la nuova periferica di input di casa Sony.

Considerando che il gioco ha dimensioni abbastanza contenute, è lecito aspettarsi l’arrivo di espansioni in futuro? O, magari, un possibile sequel che ne riprenda e ampli la filosofia e le meccaniche? La domanda è stata posta direttamente a Nicolas Doucet, a capo di Sony Japan Studio, dai colleghi della rivista EDGE, come citato da VGC. Il risultato? Per ora, è tutto da decidere.

Quando gli è stato chiesto se sarebbe interessato a un sequel o a un’espansione, Doucet ha spiegato:

Ora come ora, non ci sono piani per un’estensione di Astro’s Playroom, ma penso che dipenderà dalla popolarità che raggiungerà il gioco. Allo stato attuale abbiamo sentito tanto parlare dai media e tutte le opinioni sono molto positive, ne siamo davvero felici. Molto, però, dipenderà dall’esperienza dei consumatori.

In particolare, i giocatori da cui Doucet aspetta più impazientemente i feedback sono quelli meno avidi di videogiochi, quelli che ci si stanno affacciando ora e magari li scoprono provando Astro’s Playroom su PlayStation 5.

«Credo che dobbiamo sentire anche il loro parere» ha spiegato, «ed è una cosa che sapremo post-lancio, quando la gente avrà la console tra le mani. Se questo personaggio ha popolarità, e se le persone davvero si divertono, allora un sequel o un’espansione sarebbero dietro l’angolo.»

Astro’s Playroom e la voglia di innovare

Tuttavia, per il Team Asobi – la parte di Japan Studio che ha curato il gioco – c’è anche un altro aspetto da non dimenticare: la voglia di sperimentare. Così, se nel primo Astro c’è stata la possibilità di sbizzarrirsi con PlayStation VR e nel secondo con DualSense, una possibile terza uscita dovrebbe a sua volta essere in grado di dare qualcosa di unico.

 

Come ha spiegato Doucet, la possibilità c’è e passa proprio per DualSense:

In Team Asobi stiamo sempre cercando di farci venire delle idee basate sulla tecnologia, e devo dire che ci sono un sacco di cose che vogliamo provare e che riguardano il controller.

Via via che queste idee diventano prototipi, se una di quelle dovesse rivelarsi la base di un gioco a sé, allora potrebbe essere la nostra prossima direzione. Ora come ora, non posso saperlo.

Astro’s Playroom ha ottenuto valutazioni molto positive dalla critica, compresa la nostra. Il platform, oltre a essere uno spensierato viaggio in DualSense, è anche una galleria nostalgica e interattiva della storia di PlayStation, dal momento che nasconde tante piccole chicche dai videogiochi più famosi che hanno reso celebri le console Sony.

Se volete giocarci, vi basterà acquistare una PS5 e lo troverete già installato all’interno della console.

Se volete acquistare PS5, tenete d’occhio la pagina di Amazon. A questo indirizzo, invece, trovate il controller DualSense, in caso ne vogliate uno extra.