News 1 min

The Last of Us, sette anni dopo svelato un divertente segreto del gioco

C'è voluto un po', ma alla fine anche l'ultimo (?) segreto di The Last of Us è spuntato fuori

Qualcuno potrebbe pensare che, sette anni (e oltre) dopo il lancio di un gioco, tutti i suoi segreti siano stati ormai svelati – ma non è il caso di The Last of Us. L’originale titolo di Naughty Dog uscito nel 2013, infatti, in queste ore ha visto un suo sviluppatore, ex del team statunitense, svelare un piccolo easter egg che era rimasto sepolto nell’ombra per tutto questo tempo, e che fa l’occhiolino ad Uncharted – altra popolare saga della stessa software house.

Come apprendiamo, infatti, nella mappa della Spiaggia nel multiplayer del gioco era presente il relitto di un aereo: si tratta, in realtà, dello stesso identico velivolo di Sully, direttamente dal primo Uncharted.

«Non sto dicendo che questo sia canonico» ha chiarito subito Rodney Reece, lo sviluppatore che ha svelato il segreto e che oggi è in Respawn, per evitare che i fan immaginino improbabili cross-over tra gli universi dei due franchise. «Ma l’ho preso dal primo Uncharted, l’ho fatto a pezzettini e l’ho piazzato lì.»

Così, tra le tante avventure della vita di Sully, ecco anche una bella scorribanda nel mondo di The Last of Us, che non è esattamente una passeggiata di salute. In Uncharted, vi ricordiamo, l’aereo veniva abbattuto sulla giungla e rimaneva in bilico su un albero. In The Last of Us, almeno, se la “spassa” in uno scenario di mare.

Vi ricordiamo che è in lavorazione anche una serie TV di HBO su The Last of Us: di recente sono stati avviati ufficialmente i lavori, che coinvolgono anche Neil Druckmann, autore della saga videoludica.

Se volete mettere le mani su The Last of Us – Parte II, approfittate del prezzo del gioco su Amazon. Se  volete recuperare il primo episodio, potete farlo a questo indirizzo.