The Last of Us Part II è stato rinviato

Una brutta notizia.

BREAKING NEWS
A cura di Marcello Paolillo - 2 Aprile 2020 - 20:10

Purtroppo, la notizia che molti speravano di non dover leggere è arrivata: The Last of Us Parte II è stato nuovamente rinviato a data da destinarsi a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus.

La conferma è arrivata dai canali ufficiali di Naughty Dog, con un messaggio chiaro alla community.

A message from us about the delay of The Last of Us Part II:

Gepostet von Naughty Dog, LLC am Donnerstag, 2. April 2020

La buona notizia è che abbiamo quasi finito con lo sviluppo di The Last of Us Part II. Tuttavia, anche dopo aver terminato il gioco, ci siamo trovati di fronte alla realtà che a causa della logistica al di fuori del nostro controllo, non riusciremo a lanciare The Last of Us Part II come vorremmo. Vogliamo assicurarci che tutti possano giocarci indistintamente, assicurandoci di fare tutto il possibile per preservare la migliore esperienza per tutti. Ciò significa ritardare il gioco fino al momento in cui possiamo risolvere questi problemi logistici.

Sony Italia ha nel frattempo confermato la notizia via Twitter, rivelando che anche Marvel’s Iron Man VR è stato posticipato a data da destinarsi.

Naughty Dog ha poi parlato a Kotaku circa le motivazioni che hanno spinto il team di sviluppo e Sony a decidere per il nuovo posticipo, nonostante al momento manchi ancora una nuova data di uscita.

In molti attraverso i social network ipotizzano che l’uscita del gioco possa ora coincidere con quella del lancio di PlayStation 5, sebbene si tratta solo di voci assolutamente non confermate.

Ricordiamo anche che durante la giornata di ieri vi abbiamo reso noto che Sony non aveva previsto l’incredibile successo di vendite del primo capitolo della serie, andato ben oltre ogni più rosea aspettativa.

The Last of Us Parte II è al momento sempre previsto in esclusiva assoluta su console PS4 in data da destinarsi.




TAG: breaking news, the last of us parte II