News 2 min

The Last of Us Part I nasconde un dettaglio sorprendente, se usate l’ascia

Un dettaglio realistico nascosto nell'ascia ci svelerà quando è pronta per spezzarsi.

The Last of Us Part I è stata l’occasione per Naughty Dog di poter migliorare ulteriormente una delle esperienze videoludiche più influenti di sempre, sfruttando la potenza di calcolo di PlayStation 5 per rendere l’avventura di Ellie e Joel davvero perfetta.

Sebbene il prezzo di lancio abbia causato non poche controversie tra la community (ma potete già trovare il remake in offerta su Amazon), non c’è alcun dubbio che gli sviluppatori abbiano davvero lavorato duramente per renderla un’esperienza familiare, ma che allo stesso tempo non ha più nulla da invidiare con le produzioni tripla-A più recenti.

Con questo atteso remake, Naughty Dog ha deciso non solo di approfondire ulteriormente il background narrativo dei personaggi con nuovi elementi nascosti, svelando ad esempio i problemi di salute di Joel, ma anche aggiungendo tanti piccoli dettagli al gameplay per renderlo più realistico.

Uno di questi piccoli dettagli è visibile utilizzando a lungo le asce e le accette: gli utenti hanno infatti scoperto che quando resta loro solo un colpo a disposizione, anche l’aspetto estetico dell’arma renderà particolarmente evidente la sua fragilità in seguito a numerosi utilizzi (via Game Rant).

L’utente Reddit Dat_Bokeh ha infatti condiviso uno screenshot da The Last of Us Part I in cui mostra più da vicino l’aspetto di un’accetta a cui resta un solo colpo da poter sferrare.

Come potete osservare voi stessi nella seguente immagine, il manico appare ormai pronto a spezzarsi: si tratta di un piccolo dettaglio visibile soltanto facendo molta attenzione, ma che proprio per questo motivo riesce a coinvolgere maggiormente i giocatori e rendere l’azione di gioco molto più credibile.

This hatchet only has one hit left. Notice the handle starting to split? from thelastofus

C’è chi ha colto l’occasione per scherzare sul fatto che Joel sia eccessivamente aggressivo nell’utilizzo delle armi, dato che una vera ascia non si spezzerebbe così facilmente ma, se inserito nel contesto delle meccaniche gameplay di un videogioco, l’inserimento appare ugualmente naturale e realistico.

Siamo certi che i fan non perderanno l’occasione di scoprire tanti altri piccoli segreti mai svelati dagli sviluppatori e che rendono il mondo di The Last of Us molto più coinvolgente, come del resto era già accaduto in occasione del secondo capitolo.

A proposito della violenza di Joel, un ulteriore nuovo dettaglio scoperto nelle scorse settimane aveva svelato l’incredibile livello di dettaglio di alcune sequenze di lotta: grazie alla modalità fotografica scoprirete che si tratta di un remake più brutale di quanto potevate pensare.

E per i più grandi fan della prima avventura di Naughty Dog, abbiamo ottime notizie: durante la scorsa giornata è arrivato finalmente il primo trailer completo della serie TV di The Last of Us, con finestra di lancio confermata al 2023.