News 1 min

The Last of Us Part I è gold: non ci saranno rinvii (e c’è una buona notizia)

Il day one di The Last of Us Part I è stato confermato: il remake è ufficialmente gold.

Lo sviluppo di The Last of Us Part I sembra sia andato esattamente come previsto dagli sviluppatori: Naughty Dog ha infatti annunciato che il remake per PS5 è ufficialmente entrato in fase gold.

Questo significa che il remake è ufficialmente pronto per il lancio e non subirà alcun rinvio: presto i fan saranno in grado di rivivere le avventure che hanno portato agli eventi di The Last of Us Part II (in offerta su Amazon per il Prime Day a meno di 15 euro).

A dare l’annuncio sono stati direttamente gli sviluppatori sui loro canali social, in cui sono state fatte le congratulazioni non solo a tutti gli sviluppatori dello studio, ma anche a tutti i partner PlayStation che hanno collaborato all’atteso remake.

Neil Druckmann è stato tra i primi ad esultare per questo grande traguardo, sottolineando che non vede l’ora di mostrarlo al pubblico e che sarà il modo definitivo di vivere l’esperienza di Ellie e Joel.

Lo sviluppatore Anthony Vaccaro ha poi sottolineato un’altra buona notizia per l’industria e i fan, ovvero che per The Last of Us Part I non c’è stato bisogno di alcun crunch: un fattore di cui si sente particolarmente orgoglioso, dato che è stata la prima volta in 13 anni che non ne ha avuto bisogno per raggiungere la stessa alta qualità di Part II.

Una dichiarazione che conferma quanto precedentemente affermato da un altro sviluppatore nelle scorse, che ha difeso il remake dalle accuse di essere una «truffa».

In ogni caso, l’appuntamento da segnare sul nostro calendario è stato dunque confermato ufficialmente per il 2 settembre 2022, per poter tornare in azione con Ellie e Joel anche su PS5.