News 2 min

The Callisto Protocol non sarà “uguale” per tutti: il gameplay brutale ha richiesto ben 2 anni

Lo smembramento dei nemici è così dettagliato da aver richiesto ben 2 anni di sviluppo.

The Callisto Protocol spingerà i giocatori a utilizzare ogni brutale tecnica disponibile per farsi strada e sopravvivere alle pericolosissime insidie proposte dal team di Glen Schofield.

L’erede di Dead Space (potete recuperare l’intera saga EA su Xbox Game Pass, disponibile in offerta su Amazon) ha infatti deciso di non badare a spese nei confronti del suo gameplay, che includerà tante mutilazioni e violenza.

Proprio questa caratteristica è stata protagonista principale del terrificante gameplay ammirato durante la Summer Game Fest, ma che a quanto pare ha richiesto tantissimo sacrificio e dure ore di lavoro all’interno di Striking Distance Studios.

In un’intervista rilasciata a IGN.com (via GamingBolt), Glen Schofield ha infatti sottolineato che ci sono voluti ben 2 anni di sviluppo per mettere a punto queste violentissime meccaniche.

Gli sviluppatori hanno infatti voluto immedesimarsi nei panni dei giocatori, provando a immaginare tutti i modi con cui i fan di The Callisto Protocol avrebbero potuto voler fare a pezzi i propri avversari:

«Abbiamo impiegato un paio di anni su quello che noi chiamiamo il “gore system”. I rendering engineer e un paio di artisti spendevano il loro tempo facendo a pezzi ogni singolo nemico.

Ci sono state volte in cui dicevamo cose tipo: “Fagli un altro buco, potrebbero fare questo”. Quindi potreste non vedere mai lo stesso nemico fatto a pezzi due volte consecutive nello stesso modo.

Anche questo faceva parte [dello sviluppo]. Volevamo che ogni persona avesse una diversa esperienza “orribile”».

 

È stata dunque riposta grandissima attenzione al sistema di smembramento dei nemici, che del resto era già uno dei punti di forza di Dead Space: i giocatori potranno dunque reagire in modo diverso di fronte a ogni singolo avversario, trovandosi di fronte corpi macellati in modo diverso.

Si tratta sicuramente di una feature che, se il team sarà in grado di mantenere le promesse, renderà The Callisto Protocol un’esperienza unica per tutti gli utenti che decideranno di affrontare questa terrificante avventura.

Ricordiamo che il lancio di questo nuovo horror è attualmente previsto per il 2 dicembre 2022: proprio il sistema di smembramento costringerà i giocatori ad adottare un approccio strategico.

Il titolo sarà inoltre un gioco cross-gen, disponibile dunque anche su PS4 e Xbox One: un’ottima notizia per tutti i fan che non sono ancora riusciti ad acquistare una console next-gen.