Steep non rimuoverà la Russia squalificata per doping alle Olimpiadi

A cura di Paolo Sirio - 7 Dicembre 2017 - 0:00

Ubisoft ha annunciato che non ha intenzione di rimuovere la Russia squalificata per doping alle prossime Olimpiadi Invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud, dal roster di Steep Road to the Olympics.Il CIO si è espresso ad inizio settimana in merito alla squalifica della nazione europea, permettendo agli atleti russi di gareggiare indipendentemente ma cancellando riferimenti come bandiera e inno nazionale.“Non ci sono piani per rimuovere tramite una patch la Russia da Steep Road to the Olympics”, ha spiegato un portavoce della compagnia transalpina in una email, come riferisce Kotaku.In Road to the Olympics, va notato, non si partecipa alle Olimpiadi vere e proprie, ma si avvia un percorso di qualificazione durante il quale si rappresenta un paese di propria scelta.In altre circostanze estreme, come quando Adam Johnson fu condannato per atti sessuali con una minorenne e venne rimosso da FIFA 16, si è optato per soluzioni più drastiche. Siete d’accordo con la mossa di Ubisoft? Se volete saperne di più sul gioco, potete consultare la nostra recensione di Steep Road to the Olympics.




TAG: steep