News 2 min

Starfield potrebbe essere un’esclusiva Xbox

Sarebbe la prima conseguenza dell'acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft

Settimana molto impegnativa per Bethesda e Microsoft, dopo l’annuncio dell’acquisizione del gigante del gaming (e non solo) ZeniMax Media.

Un nuovo risvolto parrebbe dare per certo l’annuncio di Starfield in esclusiva per le piattaforme controllate da Microsoft, ovvero Xbox e PC.

A rivelarlo è Jez Corden di Windows Central, che sembra dare per scontato che il gioco di ruolo fantascientifico non arrivi su PS5.

Curiosamente, proprio poco prima dell’acquisizione di Bethesda, pare che Sony avesse trattato l’esclusività a tempo del titolo sulla sua piattaforma.

Quelle conversazioni, tuttavia, si fermarono ad altri due titoli del catalogo dell’editore, ovvero Deathloop di Arkane Studios e GhostWire Tokyo di Tango Gameworks.

«Lo sarà», ha spiegato Corden, che abbiamo ospitato per un parere su Xbox Series S mesi prima che venisse annunciata, ad un fan che si chiedeva se Microsoft fosse pronta a spingere per averlo solo su Xbox.

Uscirà «anche su PC ovviamente. Ma letteralmente non ho idea del perché la gente pensi che arriverà su PS5».

Potrebbe trattarsi del parere di un esperto più che di una persona informata dei fatti, ma di questi tempi è meglio non tralasciare alcuna ipotesi.

Nel nostro approfondimento sull’affare Microsoft-ZeniMax Media abbiamo osservato come anche secondo noi Starfield finirà col fare parte del pool di titoli di Bethesda che diventeranno esclusive, pool che non include The Elder Scrolls VI.

Starfield è scomparso da tempo dalle scene, da quando è stato presentato all’E3 2018 con un breve teaser trailer.

Con l’avvento della next-gen, è lecito immaginare che sia prossimo ad un ritorno in pompa magna, essendo il primo dei due big in cantiere presso Bethesda ad essere in arrivo.

Se non volete perdervi Xbox Series X non appena tornerà disponibile, tenete d’occhio la pagina ufficiale su Amazon