News 2 min

“Senza multiplayer Cyberpunk 2077 morirà in un anno”, e CD Projekt risponde

Di videogiochi single player destinati a morire giovani e altre convinzioni

Il dibattito su quanto siano o meno futuribili i videogiochi single-player, che richiedono importanti investimenti ma in teoria non possono essere monetizzati con una coda lunghissima come accade con i giochi persistenti online, è sempre aperto.

Di recente ne abbiamo parlato quando sono emerse delle documentazioni di Sony, che con dei report e degli studi interni aveva rilevato come assolutamente profittevoli i giochi single-player ai quali è molto ancorata e a cui si dedica regolarmente — contrariamente ad altre tendenze dell’industria, che rincorrono il multiplayer a tutti i costi.

Si direbbe anche il caso di Cyberpunk 2077, che giovedì arriverà sul mercato con la sua titanica campagna: quando diciamo titanica, come vi ha spiegato Domenico nella nostra recensione, non ci riferiamo tanto al computo delle ore in caso doveste affrontare l’esperienza in modo lineare, quanto all’immensità, alla densità e alla ricchezza di quanto vi attende dietro ogni angolo di Night City.

Cyberpunk 2077

Riuscirà, allora, Cyberpunk 2077 ad affermarsi come un nuovo portabandiera delle esperienze single-player? Non secondo un giocatore che ha commentato su Twitter un post dell’account ufficiale spiegando che “il vostro gioco morirà entro un anno se non aggiungerete il multiplayer”. Una sentenza già scritta e che ha attirato particolarmente su di sé le attenzioni, con tanti like e tantissimi commenti di replica. Tra questi, anche quello di CD Projekt RED.

La casa polacca, anziché replicare con il profilo di Cyberpunk 2077, lo ha fatto semplicemente con quello di The Witcher, scrivendo solo “ok”. Il riferimento è ovviamente a The Witcher 3: Wild Hunt, suo titolo solo single-player che a cinque anni dall’uscita è più che mai chiacchierato, sulla cresta dell’onda, giocato e pronto a sbarcare anche su PS5 e Xbox Series X|S nel corso del 2021.

Vale anche la pena ricordare che è prevista una modalità multiplayer per Cyberpunk 2077, che sta però venendo concepita come una realtà standalone rispetto all’uscita imminente del gioco principale. Se, insomma, chi ama i giochi in singolo può dormire sonni più che tranquilli, ci sarà pane anche per i denti di chi vuole tuffarsi nel multiplayer.

Cyberpunk 2077 è in arrivo il 10 dicembre su PC, PS4, Xbox One e Google Stadia. Le edizioni console del gioco gireranno in retrocompatibilità anche su PS5 e Xbox Series X|S, mentre versioni appositamente next-gen (con upgrade gratuito se avete le vecchie) usciranno nel 2021.

Se volete acquistare Cyberpunk 2077 vi raccomandiamo di approfittare del prezzo minimo garantito di Amazon, Collector’s Edition compresa.