Riot Games offre denaro ai nuovi dipendenti che vogliono lasciare la compagnia

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 22 Giugno 2014 - 0:00

Mantenendosi fedeli alla loro filosofia di lavoro, anche se senza prendersi troppo sul serio, i ragazzi di Riot Games hanno lanciato nelle scorse ore l’iniziativa Queue Dodge: grazie ad essa, ciascuno dei nuovi dipendenti dell’azienda in Nord America, se assunto da meno di sessanta giorni, può recedere dalla sua posizione lavorativa ottenendo comunque il 10% del salario annuale che avrebbe guadagnato – fino ad un massimo di $25.000.Riot Games offre denaro ai nuovi dipendenti che vogliono lasciare la compagnia Il motivo di questa iniziativa, precisa Riot Games, non è quello di cacciare i nuovi dipendenti cercando di spingerli ad auto-licenziarsi, quanto piuttosto quello di evitare che alcuni facciano parte del team solo perché hanno bisogno di denaro, senza nutrire in realtà nessun interesse per i progetti in essere e senza condividere le filosofie dell’azienda.L’immagine che proponiamo sopra è quella che ha accompagnato l’annuncio, del quale vi sottoponiamo in calce il link diretto.




TAG: league of legends