News 1 min

Ribaltone Call of Duty: Schofield e Condrey lasciano la loro Sledgehammer

Colpo di scena per la celebre saga Call of Duty: i due fondatori dello studio Sledgehammer, ossia Glen Schofield e Michael Condrey, hanno infatti deciso di abbandonare il team che si è occupato di numerosi episodi della serie, per passare a ruoli esecutivi presso Activision. La loro posizione sarà invece ereditata da Aaron Halon.La notizia era stata appresa in anteprima dai soliti reporter del sito Kotaku, ed è stata poi confermata da Activision stessa con una nota ufficiale, che vi traduciamo:“In seguito all’incredibile successo di Call of Duty: WWII, Glen Schofield e Michael Condrey hanno deciso di passare dai loro compiti presso Sledgehammer a nuovi incarichi esecutivi presso Activision. Ringraziamo Glen e Michael per il loro straordinario lavoro su Call of Duty e non vediamo l’ora di continuare a lavorare con loro in questi nuovi ruoli. Questi cambiamenti ci hanno dato l’opportunità di promuovere ad una nuova posizione uno dei leader chiave [di Sledgehammer], Aaron Halon, che guiderò Sledgehammer Games. Aaron è uno dei membri fondatori di Sledgehammer ed è naturale che la scelta ricada su di lui. Ha oltre venti anni di esperienza nell’industria ed ha giocato un ruolo fondamentale nella storia di questo studio. Ci congratuliamo con Aaron e siamo impazienti di scoprire il futuro di Sledgehammer, che riteniamo avere grandi giorni nel suo domani.”Auguriamo buon lavoro a tutti e tre i dipendenti coinvolti in queste grandi manovre di Activision. Fonte: Kotaku