Red Dead Redemption 2, Rockstar querelata per l’uso improprio di un nome?

A cura di Marcello Paolillo - 14 Gennaio 2019 - 23:50

Stando a quanto reso noto anche dal portale Comicbook, la Pinkerton Consulting & Investigations avrebbe inviato una lettera di diffida a Rockstar Games per l’utilizzo improprio del nome “Pinkerton Detective”.

La compagnia, attiva dal 1870 (per ben 165 anni) e impegnata con le forze dell’ordine per la cattura in varie parti del paese, sarebbe stata “infangata” in Red Dead Redemption 2 (essendo nel gioco dalla parte dei cattivi e non dei buoni come nella realtà).

Red Dead Redemption 2, Rockstar querelata per l’uso improprio di un nome?

La richiesta è semplice: la Pinkerton Consulting & Investigations chiede un lauto compenso per porre fine alla disputa, oppure partirà una denuncia per violazione di un marchio registrato.

Rockstar, di convesso, ha già presentato un’istanza alla corte federale: staremo a vedere come evolverà questa delicata vicenda legale.

Sempre relativamente a Red Dead Redemption 2, avete già letto che un glitch rende esplorabili le regioni del nord? Il gioco è in ogni caso disponibile su PS4 e Xbox One. Fate riferimento alla nostra scheda dedicata per tutti i dettagli sul gioco western più bello di sempre.

Che ne pensate?

Fonte: CB




TAG: red dead redemption 2, Rockstar Games