News 1 min

Quantum Break di Remedy compie 4 anni

Auguri, Jack Joyce!

Il 5 aprile 2016 usciva nei negozi Quantum Break, il titolo action sviluppato da Remedy Entertainment (autori di Max Payne e Alan Wake) e pubblicato da Microsoft Game Studios per Xbox One e Windows.

Il gioco ci catapultava nel 2016 nell’immaginaria città di Riverport, dove un esperimento sui viaggi nel tempo ha avuto esiti disastrosi. L’evento ha infatti provocato alcuni disturbi allo spazio-tempo, permettendo ad alcuni uomini di manipolarlo a loro piacimento.

Nei panni del protagonista Jack Joyce, il giocatore aveva il potere di controllare il tempo (incluse anomalie temporali e distorsioni di vario tipo), dovendo sfuggire anche dalla Monarch Solutions, una società fondata da un soggetto di nome Paul Serene.

Quantum Break, strutturato come fosse una vera e propria serie televisiva, venne annunciato con un trailer durante l’evento dedicato all’annuncio di Xbox One il 21 maggio 2013. Per riuscire a proporre un titolo che non andasse troppo fuori da ogni logica, gli sviluppatori consultarono anche un docente che lavorò al CERN, in modo che storia fosse il più possibile plausibile secondo le leggi della fisica.

Sia la critica e il pubblico non apprezzarono appieno il risultato finale, che mostrava alcuni problemi sia nella struttura che nel comparto narrativo. Remedy, pochi anno dopo, riuscì a farsi perdonare con il ben più incisivo Control.